News & Trends

730 precompilato: scadenze e novità

Tempo di dichiarazione dei redditi, tempo di 730 precompilato per circa 30 milioni di italiani, per lo più dipendenti, pensionati e lavoratori autonomi senza partita Iva. Dal 18 aprile, fa sapere l’Agenzia delle Entrare, sarà possibile accedere alla dichiarazione precompilata 2017, che seguirà, grosso modo, il modello già sperimentato lo scorso anno. Fino al 2 maggio, il modello 730 precompilato potrà solo essere visualizzato. Dal 2 maggio al 24 luglio, invece, si potrà procedere a modifiche e integrazioni. I contribuenti, cioè, potranno accettare la dichiarazione inviata lo scorso anno, oppure modificarla, integrando informazioni, oppure ancora inviandone una nuova, sulla base dei cambiamenti eventualmente occorsi alla propria condizione fiscale. Il sistema sarà reso più dettagliato grazie a oltre 800 milioni di informazioni messe a disposizione dall’Agenzia delle Entrare che offriranno ai contribuenti la possibilità di accedere, più facilmente, a detrazioni fiscali, deduzioni e detrazioni.

730 precompilato: le principali detrazioni

730 precompilatoEcco una selezione delle principali detrazioni che potranno essere richieste sia attraverso il 730 precompilato, sia attraverso i tradizionali sistemi di presentazione della dichiarazione dei redditi.

  • Speciale casa 1. Le giovani coppie, sposate o conviventi da almeno 3 anni, in cui almeno uno dei due abbiamo meno di 35 anni, potranno chiedere una detrazione del 50%, fino a 16 mila euro, per l’acquisto, effettuato nel 2016, di mobili nuovi destinati all’arredo della loro casa, purché acquistata nel 2015 o nel 2016.
  • Speciale casa 2. Detrazione del 19% per il canone di leasing pagato nel 2016 per l’acquisto della casa ai contribuenti con un reddito non superiore ai 55 mila euro.
  • Bonus energia 1. 50% di detrazione sull’IVA pagata nel 2016 a chi ha acquistato una casa di classe energetica A o B.
  • Internet delle cose e case intelligenti.  È prevista una detrazione del 65% per le spese sostenute nel 2016 per l’acquisto, l’installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto del riscaldamento e della climatizzazione delle case.
  • Videosorveglianza. Per le spese 2016 sostenute per l’acquisto di sistemi di videosorveglianza, finalizzati a prevenire i crimini, è riconosciuto il credito d’imposta.
  • Welfare disabilità: previste detrazioni e deduzioni su alcune misure a tutela delle persone con disabilità gravi come, per esempio, le assicurazioni rischio morte, e le erogazioni liberali e le donazioni a titolo gratuito, estese anche a trust o fondi speciali che operano nel settore della beneficenza.
  • School bonus. Il credito d’imposta sarà riconosciuto anche per le erogazioni liberali in favore di istituti del sistema nazionale d’istruzione.

730 precompilato: la guida completa sul sito dell’agenzia delle entrate

Sul sito dell’ Agenzia delle Entrate è già disponibile una guida completa alle deduzioni, detrazioni, crediti d’imposta e altri elementi da presentare sia se si sceglie il 730 precompilato sia se si sceglie un sistema tradizionale di dichiarazione dei redditi. Fra le novità di detrazioni ci sono anche le gite scolastiche, i corsi di lingua straniera e di teatro a scuola, le bici elettriche, con pedalata assistita, i farmaci comprati on line e gli arredi informatizzati per i disabili.

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top