Innovazione

Agility Robotics presenta Cassie, il robot bipede

robot bipiede Cassie

L’Agility Robotics, azienda spin-off dell’Oregon State University, ha ufficialmente annunciato il suo nuovo robot bipede: Cassie.

Robot bipede agile e dinamico

Cassie è un robot bipede camminatore, agile e dinamico, abbastanza differente da quelli finora proposti perché si pone l’obiettivo di poter camminare in maniera simile a un umano. Queste caratteristiche lo rendono adatto ad affrontare diversi tipologie di ambienti e terreni, anche complessi, riducendo al minimo la possibilità di cadere. Tutto ciò è fondamentale se si vuole impiegare il robot in situazioni solitamente adatte a un umano.

Nel video potete osservare Cassie in azione all’interno dei laboratori della Agility Robotics e anche in varie tipologie di ambienti. Il modello presentato nel video è stato sviluppato in circa tre mesi e, considerando il tempo di progettazione e collaudo necessario, sembra davvero sorprendente.

Dal video è facile notare come questo robot bipede si adatti facilmente alle più svariate situazioni e ai differenti terreni anche con equilibrio molto precario; riesce perfino a stare, senza problemi, sotto la pioggia.

Se si osserva bene Cassie è più facile associarlo alle sembianze di uno struzzo piuttosto che a quelle di un umano. Questo non perché gli ingegneri che l’hanno progettato volessero imitare uno struzzo ma semplicemente perché, studiando vari tipi di strutture e la dinamica della camminata, hanno pensato che questa fosse la soluzione migliore per ottenere un robot bipede agile, efficiente e robusto.

robot_bipede

Nonostante l’Agility Robotics sia una compagnia molto giovane, ha già un’esperienza maturata nello sviluppo di altri robot bipedi, predecessori di Cassie. Dalle passate esperienze, i componenti di quest’azienda hanno potuto osservare cosa andava migliorato e quali fossero i punti deboli da migliorare fino ad arrivare al risultato finale rappresentato da Cassie.

Alcune caratteristiche particolari di Cassie:

  • La specifica conformazione delle gambe di questo robot bipede è pensata per ottimizzare l’efficienza, favorendo l’uso di motori piccoli rispetto ai predecessori.
  • Ogni gamba ha 3 gradi di libertà, come un umano: in questo modo, oltre a poter andare avanti e indietro, può andare anche lateralmente e ruotare allo stesso tempo.
  • Le caviglie sono alimentate e grazie a esse può rimanere in piedi senza dover effettuare continui movimenti.
  • Inoltre ha abbastanza energia per poter alimentare dei computer di bordo: sarà quindi possibile aggiungere delle eventuali funzioni di percezione.

Le applicazioni per questo tipo di robot potrebbero essere le più disparate essendo pensato per poter camminare nelle stesse superfici in cui riesce a camminare un umano. Ad esempio, potrebbe essere impiegato per effettuare operazioni di soccorso e ricerca in situazioni pericolose (incendi, terremoti, esplosioni) oppure essere in grado di sostituire un umano nella consegna di pacchi all’interno di una città.

Ovviamente questo robot bipede è solo un primo passo verso questo tipo di tecnologia e in futuro potremo trovarlo anche con braccia, svariati sensori e maggiori funzioni per quanto riguarda l’autonomia nello svolgere determinati compiti.

 

 

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top