Business

AirSelfie, la prima flying camera tascabile per smartphone

Selfie “volanti” e scatti in altezza saranno presto possibili dai nostri smartphone. Dopo una campagna di crowdfunding di successo su Kickstarter e un tour nelle principali capitali europee, a maggio arriverà sul mercato AirSelfie, la prima flying camera tascabile integrata nella cover dello smartphone, già disponibile in pre-ordine sui sito di airselfiecamera.com.

Leggera e compatibile con sistemi iOS e Android, la camera volante sarà in vendita a 299 euro: collegandosi via wi-fi allo smartrphone AirSelfie consentirà attraverso diverse modalità di comando di realizzare fotografie dall’altro e di ottenere immagini nitide e fluide.

Come funziona la flying camera

flying camera AirSelfie Compatibile con la maggior parte degli ultimi modelli di smartphone,  AirSelfie è semplice e intuitiva da utilizzare, e consente di utilizzare il device in ogni momento e in qualsiasi luogo. È sufficiente estrarre la flying camera dalla cover e accenderla: a quel punto si collegherà automaticamente allo smartphone via wi-fi e sarà pronta per l’uso.

Il suo posizionamento in volo è gestibile direttamente dall’app AirSelfie secondo tre diverse funzioni di volo:

  • Selfie Mode  – la più semplice e immediata, con due semplici tasti direzionali per allontanare o avvicinare AirSelfie a sé.
  • Selfie Motion Control Mode – agendo su un joystick virtuale AirSelfie si muove copiando i movimenti del proprio telefono.
  • Flying Mode, con smartphone usato orizzontalmente, si sostituisce in tutto e per tutto a un classico controller. Raggiunta la posizione di scatto soddisfacente, la flying camera riesce a mantenerla grazie alla funzione di hovering autonomo.

Le prime due funzioni di volo sono comandabili tenendo il telefono in posizione verticale con una sola mano e con la possibilità di vedere la preview delle riprese direttamente sullo schermo

AirSelfie può prendere il volo direttamente dalla propria mano e, dopo lo scatto o la ripresa video, può abbassarsi nuovamente ed essere ripreso agevolmente in mano.

La flying camera inoltre è dotata di  funzione di autoscatto con timer, e rende possibili scatti multipli che permettono di realizzare fino a 10 foto consecutive.

Le foto scattate e i video saranno sono condivisibili immediatamente sui social: tutte le immagini e i filmati vengono inviate automaticamente allo smartphone via WiFi, apparendo immediatamente sull’app, pronti per essere selezionati.

Flying camera

Le caratteristiche tecniche della camera volante

Grazie a una batterie interna, AirSelfie può ricaricare il device ogni volta che viene riposto al suo interno in pochi minuti. Inoltre la flying camera è dotata di una micro SD card con memoria da 4Gb e in volo ha un’autonomia di 3 minuti circa grazie ad una batteria da 260mAh e 7.4v..

Per i selfie addicted più accaniti, AirSelfie mette a disposizione anche un power bank che ha le stesse dimensioni e design della cover e permette di effettuare fino a circa 20 ricariche complete garantendo oltre un’ora di volo.

AirSelfie è dotata di 4 micro motori Brushless e una videocamera da 5mpx,  racchiusi in un case di alluminio aeronautico anodizzato, dal design italiano e più piccolo di uno smartphone.

Immagini stabili, nitide e fluide sono garantite da un sofisticato microprocessore coadiuvato da un sistema di assorbimento delle vibrazioni e dai sistemi per la stabilità durante il volo e in modalità di hovering: un micro sonar, il più piccolo al mondo, e un barometro che determinano la posizione del device rispetto al suolo sull’asse verticale, mentre una drifting camera, in base alla stabilità dell’immagine del terreno che  riceve, è in grado di correggere il movimento dei motori.

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top