News & Trends

Dati Istat: scende il Pil pro capite

Nuovo report Istat

L’Istat, Istituto di Statistica italiano, ha pubblicato il rapporto “Noi Italia” in cui emerge una fotografia di un Italia con forti differenze tra Nord e Sud per Pil por capite. .

Per quanto riguarda la distribuzione della ricchezza, il Pil pro capite del Nord Ovest (30.821 euro) risulta sfiorare quasi il doppio rispetto a quella del Sud (16.761 euro).

Negli ultimi 10 anni il Pil pro capite italiano è crollato drasticamente fino a toccar, nel 2015, il punto più basso: ad oggi siamo a quota 25.256 euro, una soglia di ricchezza che pone l’Italia al 12esimo posto nella classifica europea, tra Francia e Spagna (rispettivamente undicesima e tredicesima).

Dal rapporto “Noi Italia” emerge poi una maggiore propensione di spesa da parte della pubblica amministrazione italiana. Per quel che riguarda invece i consumi, calano quelli elettrici (-3% su base annua) e la produzione lorda di energia elettrica (che scende del -4.3%).

Per quanto riguarda il tasso di occupazione, tra i 20 e i 64 anni si  registra un forte squilibrio a sfavore delle donne. Tra i giovani (15-19 anni) sono ben 2,3 milioni, ossia il 25.7% del totale, a non lavorare e a non studiare.

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top