News & Trends

Ddl enti locali, ok del Senato. Alfano: «Noi indispensabili»

Matteo Renzi

Era ritenuto lo scoglio che il governo, sempre più in astinenza di numeri certi, avrebbe dovuto provare a superare. E alla fine la maggioranza non è venuta a mancare: con 184 voti favorevoli il Senato ha dato il suo via libera al Ddl enti locali. Un voto davvero molto atteso, anche perché si temeva che alcuni esponenti di Area Popolare potessero contribuire a far mancare la maggioranza assoluta di 161 voti.

La dichiarazione di Alfano

Alfano

A questo proposito il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha ribadito: «La nostra presenza è indispensabile per la tenuta del governo. Senza Area Popolare l’esecutivo non ha la maggioranza. Tutti i bluffatori  – ha continuato Alfano – sono stati smentiti dal gioco pubblico di oggi».

La soddisfazione di Schifani

Soddisfazione per l’ok del Senato al Ddl enti locali è stata espressa anche da Renato Schifani, capogruppo di Ap, che ha evidenziato come l’area centrista sia più compatta che mai e che ogni eventuale decisione “di peso” se avverrà, vedrà comunque l’unanimità di tutti i parlamentari: «Da Ap ci sono stati 29 voti favorevoli su 31, con due assenti ampliamenti giustificati. Se questi sono i numeri di un agguato…»

La maggioranza tiene

Più tranquillo anche il Partito Democratico. Il senatore Andrea Marcucci ha enfatizzato il risultato del voto: «Tanto rumore per nulla. La maggioranza che sostiene il governo Renzi in Senato c’è e si regge sulle sue forze. L’approvazione del ddl enti locali registra poi una larga adesione aggiuntiva».

Viviana Bottalico

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top