Innovazione

Dispositivo per smettere di russare su Kickstarter

Kickstater dispositivo anti russare

Attualmente su Kickstarter è presente una campagna finalizzata al finanziamento di un dispositivo che promette di risolvere il problema del russare. Il dispositivo viene indossato al braccio e, una volta rilevato che l’utente sta russando, inizia a vibrare in modo da fargli cambiare posizione.

Smettere di russare tramite una fascia vibrante?

Quello del russare può essere un grosso problema soprattutto per chi dorme accanto a una persona che russa; per questo Michiel Allesie ha pensato di realizzare un dispositivo che aiuti a contrastare il problema del russare. L’idea parte da un concetto di base: una persona russa perché assume una posizione che non gli permette di respirare bene; infatti, spesso basta svegliare il dormiente e fargli cambiare posizione affinché smetta di russare. Quindi, il dispositivo nasce con lo stesso scopo ma il tutto viene eseguito in modo più discreto: una leggera vibrazione permette all’utente di svegliarsi e cambiare posizione.

Il dispositivo è formato da:

  • Una fascia elastica
  • Una tasca di tessuto
  • Un dispositivo Bluetooth vibrante
  • Un’applicazione da installare sullo smartphone
    dispositivo anti russare su Kickstarter

La persona che russa dovrà indossare la fascia e alloggiare il dispositivo vibrante all’intero di questa. Dopo questo primo step, dovrà collegare il dispositivo tramite Bluetooth allo smartphone sul quale dovrà essere presente l’applicazione gratuita Do I Snore.

Durante la notte, è necessario che lo smartphone rimanga acceso in modo tale da poter rilevare, tramite i microfoni, se chi indossa la fascia sta russando. Di base l’applicazione include un algoritmo, che non è stato reso noto, in grado di discernere se la fonte sonora registrata è il russamento oppure si tratta di un altro rumore. Se viene rilevato che la persona sta russando, l’applicazione avvia la vibrazione del dispositivo indossato in modo da svegliarla e fagli cambiare posizione.

A mio avviso questa soluzione presenta diverse problematiche; prima di tutto il fatto che lo smartphone debba rimanere acceso e piuttosto vicino all’utente. Inoltre, questo tipo di soluzione potrebbe risolvere il problema soltanto in quei casi in cui il russare è determinato dalla posizione assunta durante il sonno. Diciamo che probabilmente in casi come quello qui riportato, l’uso della tecnologia sembra esagerato. Per chi fosse interessato a questo device, si può partecipare alla campagna su Kickstarter partendo da un prezzo base di € 69,00.

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top