Attualità

Ferrovie dello Stato sfida Flixbus, arriva Busitalia Fast

Ferrovie dello Stato sfida Flixbus, l’ex start up tedesca di viaggi in bus low cost. Nei giorni scorsi, a Berlino, in occasione della Fiera Bus2Bus, il gruppo Ferrovie dello Stato ha annunciato l’ingresso nel mercato dei collegamenti su gomma per grandi distanze nazionali e internazionali. L‘operazione sarà affidata a Busitalia Fast che, ogni giorno, collegherà con 60 autobus, 15 regioni italiane e 90 città in Italia e Germania.

Cos’è Busitalia Fast

Già dal 2011, Gruppo Ferrovie dello Stato viaggia su gomma grazie a Busitalia-Sita NFerrovie dello Stato sfida Flixbusord, una controllata di Ferrovie dello Stato che si occupa di trasporto su gomma in Toscana, Umbria, Veneto e Campania, gestendo per lo più il trasporto pubblico locale con pullman ma anche con tram, motonavi, funicolari e simili. Nei giorni scorsi, Busitalia-Sita Nord ha acquisito il 51% di Simet, storica azienda di Rossano, in provincia di Cosenza, che già copre servizi di collegamento a lunga percorrenza su gomma in Italia e all’estero. Nel piano industriale 2017-2026, il gruppo Ferrovie dello Stato aveva già indicato il trasporto su gomma come uno dei suoi principali assi di sviluppo, coprendo in particolare quelle tratte non servite da collegati ferroviari diretti. La fusione di Busitalia-Sita Nord con Simet ha dato vita a Busitalia Simet che gestirà il servizio Busitalia Fast, che collegherà diverse città calabre e campane alle città del nord Italia, ma anche, e soprattutto, città tedesche quali Francoforte e Monaco, il feudo del colosso su gomma Flixbus. In questo modo, Ferrovie dello Stato sfida Flixbus in casa propria, con un flotta di autobus nFerrovie dello Stato sfida Flixbusuovi, con climatizzazione, wi-fi, toilette a bordo, bassissime emissioni di polveri sottili e, soprattutto, servizi integrati con la rete di trasporto già esistente del gruppo Ferrovie dello Stato.

Ferrovie dello Stato sfida Flixbus

Secondo i dati di Traspol, il laboratorio di politica dei trasporti, il mercato dei viaggi in pullman è in espansione anche in Italia: aumentano i collegamenti, aumenta la frequenza con cui vengono venduti i biglietti, aumentano i viaggiatori. In questo settore di mercato, anche in Italia ha fatto la sua comparsa Flixbus, la compagnia tedesca di viaggi low cost su gomma che, oggi, collega 120 città italiane e che lo scorso hanno ha trasportato 3,5 milioni di persone.  Flixbus è una piattaforma di mobilità internazionale, nata da una start up, che collabora con compagnie di autobus nazionali di tutt’Europa. I partner locali gestiscono i percorsi, Flixbus gestisce invece la rete a lunga distanza, in particolare dal punto di vista amministrativo, legislativo e, non da ultimo, di marketing.

Anche Flixbus ha dovuto superare qualche impasse legislativo, come già accaduto a Airbnb e Uber, per poi poter esercitare sul mercato italiano ma oggi si conferma una delle realtà più interessati del trasporto su gomma, in Italia e all’estero. Per questo, Ferrovie dello Stato sfida Flixbus e con Busitalia Fast si candida a diventare il principale player internazionale. Nei prossimi tre anni sono previste nuove rotte, in Italia e in Europa, integrate fra l’altro con altri sistemi di trasporto del gruppo Ferrovie dello Stato.

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top