Video

La coperta super morbida? Si fa con i maxi gomitoli

blanket-kickstarter

Maxi gomitoli per maxi (e morbidissime) coperte. È l’idea creata dalla designer ucraina Anna Marinenko – in arte Anna Mo – prima con la lana, ora con prodotti più facilmente lavabili, ed è stata finanziata con due campagne di successo su Kickstarter.

Al posto dei ferri e del filo sottile, ci sono le braccia ed enorme gomitoli che vanno dai 20 metri in su, di lana merino o cotone imbottito. Si chiama Ohhio – si pronuncia óh-yo – ed è nato da un’intuizione avuta da Anna Mo alla fine del 2015, quando, un po’ per caso, si è trovata di fronte a una grossa matassa di lana che ha catturato la sua attenzione. Per gioco ha cominciato a fare la maglia usando le mani al posto dei ferri. Ha fotografato il risultato, lo ha messo online e la risposta ottenuta le ha fatto pensare che quella era un’idea da sviluppare.

La prima campagna su Kickstarter è stata dedicata alla linea di lana. È andata bene, ma dalle centinaia di sostenitori sulla piattaforma, è emerso che la lana non era un materiale per tutti. Difficile da lavare, le persone vegane non lo usano e chi soffre di allergie può non gradirla. Il gruppo ha cominciato quindi a lavorare su Ohhio Braid, una linea di maxi gomitoli di cotone elasticizzato e imbottitura in microfibra, come quella dei cuscini. Morbidissima, più facile sia per il lavaggio che per la manutenzione, più versatile e disponibile in vari diametri, colori e lunghezze.

Ohhio_braid

Il crowdfunding è durato 38 giorni e sono stati raccolti 139.000 $, pari a oltre 3 volte la cifra richiesta. A funzionare è stata non solo l’idea ma l’intera operazione: il progetto ha mosso i primi passi a gennaio del 2016; da febbraio ad aprile Anna e il suo team hanno lavorato sul piano di ricerca e sviluppo. In primavera e in estate si sono quindi concentrati sul prototipo e a novembre il progetto è stato lanciato sulla piattaforma di crowdfunding. La produzione di Ohhio Braid è cominciata a inizio 2017 e le prime spedizioni sono previste in primavera.

Con un maxi gomitolo la fantasia può fare infinite cose

Nella sede di Kiev sono in 20 persone a lavorare. La linea di prodotti di lana già in vendita va dai maxi gomitoli a lavori di maglia già pronti, come coperte, cappelli, sciarpe o cucce per animali.

Ohhio_braid_animali

Nell’acquisto è inserito anche il kit con le istruzioni per il fai da te, nonché per il lavaggio.

L’aspetto innovativo di Ohhio non è solo sul piano estetico: l’idea ha anche rinnovato e rilanciato una tecnica antica come quella della maglia, un aspetto che il gruppo rivendica orgogliosamente per lo stimolo creativo che ha generato: con un maxi gomitolo infatti, la fantasia può fare infinite cose.

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top