Start Up

Le 4 strat up che hanno conquistato i Millennials

Sul palco del Millennial 20/20 di Londra sono stati conferiti i premi dell’Accenture Consumer Tech Awards alle startup che hanno conquistato i Millennials.

Sfondare tra i Millennials vuol dire assicurarsi una fetta ampia del target di mercato più ricettivo nei confronti dell’innovazione digitale e di conseguenza accrescere in modo esponenziale la propria visibilità e i profitti.

 

L’Accenture Consumer Tech Awards di Londra è il contest che ogni anno premia il successo delle start-up early stage che sono riuscite in questa impresa, grazie alla portata delle loro soluzioni innovative, capaci di attirare l’attenzione del mercato di riferimento su una prospettiva worldwide.

Questi i numeri della quarta edizione del contest ideato e promosso da Accenture, azienda leader per i servizi professionali a livello globale:

  • 4 i settori di riferimento (Largo Consumo, Retail, Travel ed Automotive),
  • 220 le candidature raccolte da tutto il mondo,
  • 12 le start-up selezionate per entrare in finale provenienti da Regno Unito, Germania, Francia, Irlanda, Stati Uniti ed Italia,
  • 8 le aziende di fama mondiale presenti in Giuria: Argos, Trivago, TUI Travel Group, Dixons Carphone, Expo 2020, Philips, Sainsbury’s e Specsavers.

millennial - immagine Accenture

La proclamazione delle startup vincitrici è stata annunciata sul palco del Millennial 20/20 Summit di Londra da Teo Correia, senior managing director di Accenture che nel discorso di premiazione si è soffermato sulle possibilità offerte dal premio: “Attraverso questo contest abbiamo permesso a tante start-up di mostrare i propri lavori e progetti all’avanguardia ad alcuni dei manager più influenti al mondo, che a loro volta, hanno avuto modo di conoscere tecnologie e idee rivoluzionarie, indispensabili in uno scenario in continua evoluzione come quello odierno.”

Per la categoria Millennial Consumer si è aggiudicata il premio Sharewood, startup italiana con sede a Milano che creato una piattaforma social e marketplace per l’offerta e il noleggio di attrezzature sportive per il ciclismo, lo sport sulla neve e quello acquatico.

Vincitrice per la categoria millennials - pagina app IndaHashMillennial Shopper è stata Stuffstr, startup americana con sede a Seattle che ha messo a punto un’app per ottimizzare un processo di economia sostenibile e rivendere, donare, condividere o riciclare oggetti non più desiderati.

IndaHash si è aggiudicata il premio Millennium Traveller: la startup dublinese ha creato una piattaforma per l’influencer marketing, dove i brand propongono campagne e attività agli influencer digitali.

Il premio per la categoria Millennial Driver se l’è aggiudicato SPLT, statup statunitense, con sede a Detroit, che ha ideato una piattaforma chiusa per il carpooling integrato in grado di offrire su chiamata trasporti medici non urgenti.

Ai giovani imprenditori è stato assegnato un premio in denaro e la possibilità di beneficiare della consulenza dei professionisti di Accenture per migliorare il proprio business. Per aumentare la visibilità delle startup vincitrici invece è stato messo a loro disposizione uno spazio espositivo presso l’Innovation Hub di Accenture a Londra per tre mesi, una ‘vetrina’ molto ambita per le giovani startup.

Leggi qui per gli approfondimenti su ‘start up’

Ti potrebbe interessare anchehttp://www.business.it/chevalier-project-i-numeri-da-record-del-made-in-italy-in-chiave-contemporanea/

 

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top