Innovazione

Sanità e innovazione: un settore con opportunità di crescita

Sanità e innovazione, settore in crescita

Una crescita che raggiungerà quota  2,69 trilioni di dollari di entrate per il settore sanitario entro il 2025, grazie al connubio fra santità e innovazione tecnologica. Questa la stima che emerge dallo studio del gruppo Transformational Health di Frost & Sullivan, intitolato “Vision 2025 – Future of Healthcare”, dedicato ad esplorare la futura evoluzione del panorama della sanità.

Sanità e innovazione tecnologia insieme apriranno nuove prospettive

18 le tecnologie che secondo la ricerca avranno un forte impatto nella sanità, aprendo nuove prospettive. Fra questi, ad affermarsi come tecnologie di punta, le interfacce cervello-computer, gli avatar digitali, i dispositivi indossabili e la medicina di precisione.

Se il tasso di crescita annuale composto (CAGR) è stimato al  5,6%, il settore che vedrà la crescita più rapida, con un 16,1% fino al 2025, è quello dell‘informatica sanitaria.
Un avanzamento della tecnologia in ambito sanitario che andrà di pari passo con l’adozione di modelli di assistenza sanitaria incentrati sul paziente.

Ecosistema sanità: in evoluzione gli equilibri mondiali

In parallelo a queste previsioni di sviluppo derivanti dal connubio di sanità e innovazione tecnologica, lo studio firmato dal gruppo Transformational Health di Frost & Sullivan prevede anche un radicale cambiamento dell’ecosistema sanità, con un cambio negli equilibri non solo fra i settori ma anche fra le regioni che generano profitti.

Se oggi l’Europa occupa nel settore sanitario il secondo posto nel mercato mondiale, la previsione è che entro il  2025 il suo posto sarà occupato dall’Asia. Una regione, quella Asia-Pacifico, in cui si stima la spesa sanitaria, come percentuale del PIL, sia destinata ad aumentare arrivando a superare quella del Nord America e dell’Europa. Tant’è che se il Nord America appare destinato a rappresentare il più grande mercato della sanità fino al 2028, la previsione è che dopo quella data sarà l’Asia a occupare il primo posto.
Mentre già entro il 2025 l’America Latina è destinata a superare il Giappone diventando il quarto mercato della sanità a livello globale.

Invecchiamento e nuovi modelli di business per la sanità

sanità-e-innovazione-tecnologicaL’altra faccia della medaglia dell’evoluzione dell’ecosistema sanitario analizzato da “Vision 2025 – Future of Healthcare”  emerge dall’analisi degli effetti che derivano dall’invecchiamento della popolazione.
Un invecchiamento, sottolinea la ricerca, che metterà alla prova i sistemi sanitari mondiali esistenti dal punto di vista finanziario, e richiederà il raggiungimento di risultati migliori in ambito sanitario. La conseguenza sarà  uno spostamento verso cure basate sul valore e la necessita di un cambiamento radicale delle politiche nazionali.

“Con l’invecchiamento della popolazione e l’aumento della diffusione delle malattie croniche – osserva Siddharth Shah, analista del gruppo Transformational Health di Frost & Sullivan –  aumenterà l’attenzione posta su prevenzione e monitoraggio”. Questo porterà un incremento della percentuale della spesa sanitaria dedicata a prevenzione, monitoraggio e diagnosi.
“I nuovi progressi tecnologici volti ad aiutare a mitigare la situazione – Siddharth Shah  – conclude creeranno nuove opportunità da miliardi di dollari in tutti i settori collegati. L’effetto combinato dei cambiamenti trasformazionali e delle nuove opportunità faciliteranno la nascita di nuovi modelli di business nel settore”.

 

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top