Innovazione

Work Life Design, come conciliare lavoro e vita privata

Cos’è più importante, il lavoro o la vita privata? È meglio finire di lavorare tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, alle 17 in punto, oppure organizzare in base alle proprie necessità tempo libero e tempo del lavoro? E se i lavoratori potessero scegliere, cosa sceglierebbero? Le risposte arrivano dal Work Life Design, un nuovo modello di gestione elaborato da Kelly Services, il colosso delle risorse umane, e definitivo grazie alle risposte di 164 mila lavoratori e lavoratrici di 28 diversi Paesi. Dall’Italia hanno partecipato alla ricerca circa 4000 mila intervistati.

Cos’è il Work Life Design

Come si costruisce, alloro, l’equilibrio fra lavoro e vita privata? Secondo la ricerca condotta da Kelly Services non si tratta solo di lavoro flessibile. Le gestione del tempo di lavoro è importante ma non esaustiva. E l’equilibrio fra tempo di lavoro e tempo libero è importante quasi quanto il reddito che dal lavoro deriva. Ecco allora quali sono allora gli elementi che definiscono il Work Life Design?
Tempo flessibile
Governance del lavoro
• Realizzazione personale ed empowerment
Cultura aziendale
Benefit e servizi legati allo stile di vita

Tempo flessibile e non solo

Il tempo flessibile indica la possibilità per i lavoratori e le lavoratrici di usufruire di orari personalizzati e smart working, fuori e dentro l’ufficio. Un perfetto equilibrio si raggiunge, naturalmente, quando anche il tempo libero delle ferie e dei giorni di malattia viene retribuito. Allo stesso modo, gli intervistati non vedono di buon occhio le governance di lavoro rigide, che limitano il lavoro fuori dell’orario d’ufficio. I lavoratori sarebbero disposti anche a sacrificare parte del proprio stipendio se a questo corrispondesse un orario di lavoro più flessibile. Rispondere alle mail anche durante la propria giornata di riposo, insomma, può essere accettabile se, come contropartita, si ottiene una migliore e più libera gestione dei tempi. Parte di questo tempo, può essere impiegato in progetti di realizzazione personale, empowerment e iniziative innovative che, secondo i lavoratori, il datore di lavoro dovrebbe incoraggiare.

Work Life DesignWork Life Design: non solo quanto si lavoro ma anche come si lavora

Una cultura aziendale orientata all’amicizia fra i colleghi, alla responsabilità sociale, alle pari opportunità e al rispetto delle diversità e dell’ambiente è essenziale per definire il proprio work life design. Non è importante valutare quante ore si passano in ufficio ma anche la qualità sociale di quelle ore. Ecco perché, oltre alle cultura aziendale, è importante la presenza di servizi per la cura dei bambini, dei familiari e degli stessi lavoratori all’interno di un’azienda. Un ufficio che dispone di un asilo nido o di un centro benessere o una palestre garantisce una migliore conciliazione fra tempi di lavoro e tempi di vita.

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top