Innovazione

E-bike il vero mezzo del futuro: una grande varietà di scelta

Avete mai sentito parlare di e-bike? Sono in pratica bici normali, solo che vi permettono di andare in bici in condizioni che sarebbero proibitive per un mezzo “classico”, sia per quello che riguarda il terreno, sia per i vostri stessi limiti.  Se almeno una volta ci avete fatto un pensierino, o comunque siete curiosi, sappiate che le possibilità di scelta sono plurime e scegliere potrebbe rivelarsi, oltre che difficile, anche molto divertente.
e-bike - giovani in bicicletta a pedalata assistita
Probabilmente vi occorrerà un po’ di tempo per eleggere la vostra preferita, ma avere una chiara idea di quali fattori sono importanti da prendere in considerazione snellirà non poco il vostro compito.

Le 4 domande da farsi

Possiamo individuare 4 “pilastri” fondamentali per scegliere l’e-bike giusta per voi. Questi sono: l’estetica della bici, il costo, l’utilizzo che ne vogliamo fare e l’autonomia.

  • Riguardo all’estetica valgono le stesse regole di una bici normale, ovvero: siate sicuri che la bici che state per comprare sia effettivamente di vostro gradimento e che non la abbandonerete in un ripostiglio dopo averci scorrazzato sopra per qualche mese. Infatti l’acquisto di una e-bike è un investimento a lungo termine e perciò il prezzo è abbastanza elevato. Oltre a questo assicuratevi di non esagerare: se per esempio volete il top di gamma ma per le vostre esigenze basta un modello meno potente o tecnologico, accontentatevi e non strafate (ricordatevi che l’estetica non è tutto).

e-bike un modello top di gamma

  • Il costo è anch’esso una grande discriminante, infatti si va da 300-400 euro di un modello da città estremamente basico, alle mountain bikes elettriche ultra tecnologiche da diverse migliaia di euro. Per comprare una buona e resistente bici da città il prezzo minimo è circa 800 euro. In questo caso se si vuole avere un mezzo più affidabile e durevole è meglio spendere un po’ di più che doversi poi perdere alla ricerca di pezzi di ricambio difficili da trovare e molto costosi. Ricordatevi che le e-bike sono degli investimenti perciò più si ha cura nello sceglierle, meno daranno problemi in futuro.
  • La parte in assoluto più importante nella scelta dell’e-bike è la consapevolezza dell’utilizzo che si desidera farne. Dovete tenere conto del dislivello che coprirete ogni giorno, del tipo di strada (asfalto buono/dissestato o sterrato) e soprattutto del tipo di assistenza e di potenza di cui avete bisogno. Dopo aver considerato queste variabili fondamentali potrete divertirvi nella vastissima scelta dei componenti meccanici (ruote, telaio, cambio, freni) ed elettroniche (batterie più o meno potenti e durature, posizionamento del motore).

e-bike - modello Italjet

  • Ultima ma non per importanza è l’autonomia: come potete immaginare restare senza batteria prima di una salita a 10km da casa non è quello che si definisce una gioia, perciò prima di andare alla cassa e comprare un certo modello, assicuratevi che la sua autonomia sia minimo 5-10 km in più di quella di cui avete bisogno per la vostra routine.
Seguite questi consigli  e sarete a un ottimo punto per fare un acquisto consapevole. Non vi resta altro da fare che montare in sella e provare quanto siano sensazionali questi mezzi, capaci di combinare passato e futuro, passione e tecnologia.
Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top