Innovazione

Il mobile payment Satispay per pagare la spesa da Esselunga

L’accordo rappresenta la più importante integrazione di un sistema di mobile payment nel settore GDO italiano. Tutti i 154 punti vendita di Esselunga verranno coinvolti entro la fine dell’estate

Esselunga sceglie Satispay, l’innovativa piattaforma di mobile payment. Il servizio è già attivo nel punto di Segrate – punto vendita in cui solitamente il colosso sperimenta le novità – e dallo scorso lunedi 26 giugno lo è anche nel primo punto di Milano in via Losanna; poi via via negli altri con un piano di roll out che prevede entro la fine dell’estate la copertura di tutti i 154 superstore e supermarket in Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Liguria e Lazio.

Dal 1980 sull’onda dell’innovazione

mobile payment scontrino Esselunga D’altro canto Esselunga non è nuova a queste innovazioni: basti ricordare che è stata la prima in Italia a introdurre nel 1980 il lettore di codice a barre alle casse. E ora, nell’anno del suo sessantesimo anniversario – e con l’interesse straniero che si fa sempre più consistente – continua a ribadire la propria identità di operatore innovativo. Grazie a questo accordo si potrà pagare la spesa attraverso il proprio smartphone in modo facile, veloce e sicuro, senza l’utilizzo di contanti o carte di credito anche nella grande distribuzione e su larga scala.

Tecnicamente, Satispay ha integrato il proprio sistema direttamente nelle casse di Esselunga, e ciò consente la gestione del pagamento con la massima semplicità e precisione, sia per gli operatori in cassa che per i clienti.

I clienti Esselunga, infatti, potranno pagare alla cassa o alle postazioni di self-service attraverso l’app Satispay installata sul proprio smartphone selezionando il punto vendita in cui si trovano (che grazie alla geolocalizzazione dell’app alla sua apertura comparirà come il primo della lista), digitando l’importo del conto e, con un singolo tocco, inviando il pagamento che – anche in presenza di una configurazione multi postazione come quella di un supermercato – sarà automaticamente riconosciuto dalla cassa in cui si trova il cliente e accettato.

Questo è per noi un ulteriore importante passo nella concretizzazione di una strategia: creare la prima soluzione di pagamento elettronico adatta a tutte le tipologie di esercenti, dal piccolo caffè a conduzione familiare alla grande azienda leader, come Esselunga” ha commentato Alberto Dalmasso, co-founder e CEO di Satispay.

Cosa è Satispay

mobile payment video di SatispaySatispay è un servizio di mobile payment che consente ai propri utenti di scambiarsi denaro attraverso un network alternativo alle carte di credito e debito: libero, efficiente, gratuito e sicuro. Disponibile per iPhone, Android e Windows Phone, può essere utilizzato da chiunque abbia un conto corrente bancario per scambiare denaro con i contatti della propria rubrica telefonica e pagare nei punti vendita ed e-commerce convenzionati con la stessa semplicità con cui si invia un messaggio o si effettua il check-in sui social network. Satispay SpA è una startup innovativa frutto dell’intenso lavoro di un team di giovani italiani. Dopo i precedenti round di finanziamento, che sono valsi alla società una raccolta pari a 8,5 milioni di Euro da parte di investitori istituzionali e privati, la società ha recentemente avviato un’importante operazione di aumento di capitale, attualmente in corso, al servizio del consolidamento della leadership in Italia e dell’internazionalizzazione.

Fonte originale principale: www.wired.it

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top