Start Up

Speed Mi Up, è aperto il bando di incubazione per le start up

Sarà aperto fino al 14 aprile il bando Speed Mi Up, dedicato alle start up che cercano un incubatore e vogliono stabilirsi a Milano. Speed MI Up è un’iniziativa congiunta della Camera di Commercio di Milano e dell’Università Bocconi che, con il contributo del Comune di Milano, si è posta come soggetto intermedio fra le startup e il mercato, nell’ottica di supportare i nuovi imprenditori a sviluppare la propria idea di business.

start up

Il bando Speed MI Up è giunto alla sua nona edizione, e come ogni anno premia le idee di business innovative in termini di prodotto, di processo produttivo, di vendita o di distribuzione; ma non necessariamente sotto l’aspetto tecnologico. Le idee devono:

  • basarsi su concezioni innovative e non ancora presenti sul mercato italiano e internazionale.
  • Devono essere solide, quindi con un ampio ed esaustivo business plan, e un piano possibile di come potrebbero svilupparsi rapidamente.
  • Devono avere un respiro potenzialmente internazionale

Speed MI Up offre una serie di servizi articolati fra tutoring, networking e creazione di sinergie; non entra nel capitale delle start up ma le segue in tutti gli aspetti legati alla formazione.

Tutte le consulenze a servizio delle start up

Le consulenze offerte vanno dai temi fiscali e legali, a quelle per l’accesso agevolato al credito, ai servizi per l’innovazione, al supporto nella partecipazione a bandi pubblici di finanziamento, ai piani di comunicazione digitale, comunicazione, media planning e cloud computing.  Le start up del bando di Speed MI Up sono aspiranti imprenditori e imprese attive da meno di 20 mesi. La selezione avviene in base a un elevator pitch (un video di massimo 3 minuti), un business plan, il curriculum di partecipanti e soci.

Una volta effettuata la registrazione, se l’idea proposta è valida le start up possono accedere subito e gratuitamente al video-corso online di 12 ore sul business plan tenuto dalla Prof.ssa Cinzia Parolini della SDA Bocconi School of Management.

start up

Il bando dell’incubatore è stato inaugurato nel 2013 e  fra le sue “storie di successo” vanta esperienze come quella di Cercaofficina.it, che ricerca preventivi online per riparazioni auto, D1 Milano, che opera nel settore dell’orologeria. E ancora  Diferente (drink analcolici), lo “chef in scatola” di My Cooking Box; i vassoi portaoggetti per i check di sicurezza in aeroporto di One Tray, l’e-commerce di occhiali Quattrocento, e il servizio di autolavaggio a domicilio senza acqua Wash Out.

Son già 27 le start up che hanno seguito il percorso di sviluppo accelerato, che prevede, oltre alle consulenze sopra esposte, anche i “tradizionali”  servizi di un incubatore, quindi la fornitura di spazi di lavoro economica e servizi comuni.

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top