Innovazione

Tecnologie sanitarie: sono 18 quelle che detteranno il futuro del settore

Sono 18 le tecnologie sanitarie emergenti che detteranno il futuro del settore da qui al 2025. Lo afferma il gruppo Transformational Health di Frost & Sullivan, che ha pubblicato un ampio dossier che analizza la trasformazione del settore sanitario globale. Il modello delle cure personalizzate, sempre, ovunque e continue, i progressi tecnologici stanno sbloccando valori e segmenti fino ad ora inaccessibili.

Lo studio “Vision 2025 – Future of Healthcare” fa parte del programma Advanced Medical Technologies di Frost & Sullivan ed è pensato per dare indicazioni strategiche agli operatori del settore. Tra le 18 tecnologie emergenti ci sono quelle indossabili, le protesi avanzate, la nanorobotica, l’elettroceutica, i materiali avanzati, gli strumenti di analisi della salute della popolazione, il quantum computing, la gamification del benessere, la medicina rigenerativa e di precisione.
In particolare:

· L’intelligenza artificiale è destinata ad accelerare l’analisi di grandi volumi di dati fino a livelli di efficienza che superano le capacità umane.
· Le interfacce cervello-computer possono collegare un cervello connesso direttamente con un dispositivo esterno per creare un “bypass neurale” che aiuterà i pazienti paralizzati a muoversi o i pazienti ciechi a vedere.
· Gli avatar digitali offrono proiezioni olografiche dei medici per rispondere a domande sulla salute, in modo simile agli assistenti vocali come Cortana e Siri.
· I tricorder medici possono registrare le funzioni e i parametri vitali relativi alla salute per diagnosticare numerose patologie senza la presenza di un medico.

L’analisi di Frost & Sullivan fornisce i tempi di commercializzazione e indica quando si assisterà ad un impatto significativo sul settore sanitario per ciascuna tecnologia. Alcuni degli apripista nella corsa verso le nuove tecnologie sanitarie sono IBM Watson Health con la sua IA per la salute, Organovo con il bioprinting 3D, DeepStream VR per le sue applicazioni di realtà virtuale e QualComm con il suo concorso tricorderX e un premio da 10 milioni di dollari come incentivo per sviluppare tricorder medici.

L’infografica

$INFOGRAPHIC
“Anche se queste tecnologie stanno smuovendo l’ambito della ricerca, bisogna soppesare due aspetti per valutare il potenziale impatto sul mercato”, osserva Siddharth Shah, analista di Frost & Sullivan. “Il primo è rappresentato dalle timeline di commercializzazione e di maturità per queste tecnologie. Il secondo è l’allineamento di queste tecnologie con le tendenze e i temi previsti per la sanità nel 2025 (Healthcare 2025) per poter sfruttare con successo le opportunità di crescita”.

Frost & Sullivan è una Growth Partnership Company, che collabora con i propri clienti per potenziare una visione innovativa in grado di rispondere alle sfide globali degli operatori del mercato. Da oltre 50 anni sviluppa strategie di crescita per 1000 aziende più importanti a livello globale, realtà emergenti, il settore pubblico e la comunità degli investitori.

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top