Trend e Innovazione

Una giacca di elettrodi per rilevare le irregolarità cardiache

irregolarità intestinale

La Medtronic, azienda che sviluppa dispositivi medici, ha commercializzato una giacca dotata di 252 elettrodi in grado di mappare la rete di segnali elettrici generati dal cuore. Lo scopo della giacca è quello di aiutare i medici nella localizzazione dei malfunzionamenti elettrici che causano irregolarità cardiache.

Irregolarità cardiache: la mappa elettrica del cuore

irregolarità cardiacheL’utilizzo di questo dispositivo da parte dei medici è possibile da circa una settimana, dopo l’approvazione da parte dell’US Food and Drug Administration (FDA) avvenuta a novembre.

Irregolarità cardiache, battiti irregolari e aritmie sono causate da malfunzionamenti elettrici del cuore. Queste inefficienze possono portare diverse tipologie di problemi: dai meno gravi, quali senso di affaticamento, fino a quelli estremi, come  infarti o arresti cardiaci.

Per curare queste irregolarità cardiache i medici devono essere in grado di trovare il punto giusto, nel cuore, in cui si verifica il malfunzionamento elettrico. Attualmente questo avviene tramite l’inserimento di una sonda con elettrodo in un vaso sanguigno fino al raggiungimento del cuore; toccando diversi punti del cuore, viene generata una mappa spaziale del sistema elettrico dello stesso.

Purtroppo questa procedura è molto invasiva e non priva di rischi per il paziente. Inoltre, non è possibile ottenere una mappa completa del cuore perché la sonda non è in grado di toccarlo in tutti i suoi punti.

Per tutti questi motivi, la MedTronic ha sviluppato e prodotto una giacca, chiamata CardioInsigntcon lo scopo di realizzare una mappa completa del sistema elettrico cardiaco riducendo al minimo l’invasività e il rischio per il paziente.

Il paziente dovrà indossare la giacca con i 252 elettrodi ed entrare in un computed tomography (CT) scanner. Il sistema, analizzando i dati provenienti dagli elettrodi mediante elettrocardiogramma (ECG) e dall’immagine anatomica proveniente dal CT, creerà una mappa tridimensionale completa della rete elettrica del cuore.

Questa tecnologia è stata sviluppata e pensata negli ultimi 25 anni ma è divenuta realizzabile solo grazie agli ultimi progressi tecnologici, in virtù dei quali si sono raggiunte capacità di calcolo enormi rispetto al passato. Il sistema prende complesse immagini 3D dallo scanner CT e 252 segnali elettrici, con rispettiva posizione, dagli elettrodi e combina tutti questi dati attraverso complicate formule matematiche, applicabili solo grazie alla grande potenza di calcolo.

La Medtronic ha acquisito questa tecnologia due anni fa, rilevando la CardioInsight Technologies di Cleveland per 93 milioni di dollari. Gran parte della giacca era stata sviluppata, la Medtronic ha migliorato la stabilità del software in maniera da renderlo commercializzabile, inviando il modello finale alla FDA per l’approvazione.

Questo tipo di tecnologia è stata sperimentata dal cardiologo P. Boon Lim, dell’Imperial College London, che l’ha trovata molto accurata.

I principali vantaggi di un dispositivo di questo tipo sono la non invasività rispetto al metodo precedente e la grande, e migliore, accuratezza che si riesce a raggiungere. Questo permette un’individuazione mirata e più sicura delle irregolarità cardiache.

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top