Lifestyle

5 consigli di progettazione uffici all’insegna della produttività

Quali sono le tendenze di progettazione che hanno la capacità di rendere l’ufficio, ovvero il posto di lavoro per eccellenza, più produttivo?

In primo luogo occorre ridisegnarlo, e provare ad incorporare alcune innovazioni.

Ogni azienda, infatti, possiede esigenze uniche quando si tratta dei propri spazi di lavoro. Incide la grandezza delle stanze, il numero delle persone coinvolte, la disposizione di spazi e arredi. Ma se prendiamo in rassegna i candidati alla lista degli uffici più belli del mondo, sono diversi gli elementi di design e le filosofie che tendono a passare attraverso la disposizione di luoghi professionali sempre più caldi e di nuova disposizione.

Quali sono dunque le tendenze del 2018?

Sale riunioni designate per una squadra specifica

Quest’anno il must è la condivisione: una squadra con una propria stanza può appendere ciò che vuole sulle pareti. Nel nuovo ufficio della California del Sud, il team di prodotto e design di Vans definiscono gli spazi creativi le proprie “stanze da guerra”.  Finisci per giocare un ruolo nel processo collaborativo del team”, afferma David Galullo, CEO di Rapt Studio, che ha progettato l’ufficio. “Il ricordo dell’intero ciclo di sviluppo del prodotto è proprio in quello spazio”.

Leggi anche: Sedentarietà da ufficio, consigli utili per evitarne gli effetti negativi

ufficio-trend-2018

Spazi casuali per il lavoro individuale

Man mano che il lavoro a distanza diventa una pratica sempre più comune, numerosi dipendenti si abituano ad essere produttivi anche in ​​luoghi diversi dalla propria scrivania. Quindi un numero crescente di uffici sta incorporando biblioteche, caffè e lounge bar destinati al  cosiddetto telelavoro. Idealmente, questi luoghi sono posizionati strategicamente come destinazioni, e nn sono più adiacenti alle strade principali, al fine di ridurre al minimo la distrazione per chi lei ha scelti per lavoare. “Lo spazio è dotato di regole“, afferma Galullo. “È uno spazio tranquillo, ma anche se ci sono altre persone, queste non possono parlare né al cellulare né tra di loro”.

Controlli acustici

La collaborazione è grande, e spesso necessaria, ma non sempre è un vantaggio per chi cerca di lavorare da solo. A tal fine, oggi molte più aziende stanno cercando di controllare il modo in cui il suono viaggia attraverso i loro spazi. Aggiungere quindi una moquette alle aree che sono rimaste tradizionalmente nude, come i corridoi, può essere una soluzione efficace ed economica. Mobili e piante, inoltre possono aiutare ad assorbire alcuni suoni ambientali. E gli schermi acustici possono essere allineati sulle pareti della sala riunioni o delle aree comuni, risolvendo il problema dell’inquinamento acustico.

Leggi anche: Lavoro del futuro, l’ufficio cambia con la rivoluzione digitale

ufficio-2018

Una stanza per rompere la monotonia

Lunghe file di scrivanie da lavoro risultano, anche ad occhio, davvero noiose. Rompere la monotonia con aree salotto o spazi di incontro può dare allegria e fornire l’intero ufficio di spazi in cui potersi prendere una pausa, senza per forza stare davanti al pc.

Un consiglio è quello di dare a diverse aree dell’ufficio diversi temi. Un esempio concreto? Nel nuovo ufficio di New York City di BCG Digital Ventures, i dipendenti navigano in un labirinto che si snoda attorno a sale conferenze e salotti. “È complesso, quasi al punto in cui c’è bisogno di una mappa per spostarsi”, afferma Christian Robert, co-fondatore di R & A, l’azienda dietro al design. “Ma un punto positivo esiste: mantiene vivo l’interesse”.

Ricordi visivi sul perché i dipendenti vengono a lavorare ogni giorno

La maggior parte dei dipendenti desidera provare un senso di realizzazione, uno scopo quando si tratta del proprio lavoro. Il design di un ufficio può aiutare a coltivare ciò, descrivendo l’ambiente del DNA dell’azienda partendo dalle pareti, ai mobili, alle decorazioni fino alla segnaletica.

Quando è stato progettato il quartier generale di Ancestry.com nello Utah, Rapt Studio ha incluso arazzi e rivestimenti di tutto il mondo, provvedendo ad appendere alle pareti ritratti di impiegati con accanto vecchie foto dei loro antenati. “I Millennials in particolare vogliono venire al lavoro e sentirsi parte di qualcosa di più grande di loro“, dice Galullo. “Il design è un’occasione per ricordare loro perché sono lì e perché questo marchio è importante per il mondo.”