Guide

7 modi per rendere il tuo profilo LinkedIn efficace

LinkedIn social network

LinkediN è il social network professionale più utilizzato nel mondo: alla fine del 2015 contava oltre 400 milioni di utenti, con un’adesione alla piattaforma che continua a crescere al ritmo di un milione di iscritti a settimana. USA, UK, India e Brasile contano il maggior numero di iscritti, mentre in Europa è penetrato soprattutto nei Paesi Bassi, in Francia e in Italia. Ovunque la presenza maschile è più spiccata di quella femminile, mentre la fascia di età degli utenti è compresa tra i 25 e i 55 anni senza distinzione di sesso. Hi-Tech, finanza, marketing sono i trend topics del social dedicato ai professionisti, seguiti da manifattura, vendita e insegnamento.

linkedin

Iscriversi è gratuito e semplice, l’interfaccia è intuitiva e guida alla costruzione del proprio profilo passo dopo passo. Se siete alla ricerca del primo lavoro, se volete migliorare l’attuale posizione lavorativa o costruire un altro tassello del vostro personal branding LinkedIn è lo strumento che fa per voi. Ma per farlo funzionare davvero al meglio occorre che vi armiate di pazienza e e gli dedichiate del tempo.

In rete troverete molti articoli sull’utilizzo avanzato di LinkedIn: alcune funzionalità non sono semplicissime e per chi è ai primi passi la complessità dello strumento può risultare scoraggiante.

Ecco alcune dritte da seguire per far funzionare il vostro profilo

    1. Fate il punto. Sembrerà banale ma non lo è. Siete su LinkedIn per lavoro e quindi la cosa più importante è far capire agli altri chi siete, cosa fate e con chi volete entrare in contatto. Partite da qui, vi aiuterà a non disperdervi.
    2. Studiate i profili degli altri. Iscrivetevi alla piattaforma e cercate i nominativi di persone che fanno il vostro stesso lavoro o quello che volete fare. Valutate i profili migliori, quelli più chiari e che invogliano a farsi leggere e cercate di copiare lo schema che hanno attuato. Date un’occhiata ai gruppi che seguono, ai possibili collegamenti con altre conoscenze comuni che potrebbero risultarvi utili. Fate attenzione al linguaggio usato, LinkedIn non è Facebook, ha un linguaggio proprio e prima lo imparate meglio è.
    3. Riscrivete il vostro curriculum. Buttate giù uno schema in ordine cronologico inverso di quello che avete fatto, sia per quanto riguarda la formazione scolastica che le esperienze lavorative. Dettagliate le esperienze: dove avete lavorato, con chi, cosa facevate, quali strumenti avete utilizzato. Questo schema vi risulterà utile per la creazione di un profilo efficace, sia che partiate da zero sia che vogliate risistemare quello che avete già.
    4. Raccontatevi. Un esercizio essenziale da fare è scrivere una presentazione di se stessi breve ed efficace. Raccontarsi in poche righe non è affatto semplice ma anche in questo caso fare un giro in rete e sugli altri profili utente vi darà degli spunti. Non copiate, imparate a riadattare aggiustando il tiro su di voi.
    5. Spulciate le vostre rubriche. Aprite la casella mail e segnatevi tutti i nominativi di persone con cui è interessante fare rete e, una volta realizzato il vostro profilo, chiedete loro il collegamento. Quando fate la richiesta non siate impersonali, scrivere due righe di accompagnamento è sempre gentile e sarete sicuramente premiati con una visita in più al vostro profilo.
    6. Iscrivetevi ai gruppi. Cercate i gruppi che si occupano del vostro settore e partecipate alle conversazioni, consigliate gli articoli interessanti, quando vi viene richiesto confermate le competenze degli altri. Sono accorgimenti per tenere vivo l’interesse intorno al vostro profilo e quindi per allargare la vostra rete di contatti.
    7. Non scoraggiatevi. Molto probabilmente non otterrete in tempi brevi quel feedback che state cercando, LinkedIn ha tempi di reazione più lunghi di altri social network e la tentazione di abbandonarlo perché sembra inconcludente si fa sentire. Cercate invece di capire cosa non funziona nel vostro profilo, come potete aggiornarlo e migliorarlo per arrivare a cogliere tutte le opportunità che questa risorsa offre.

Per approfondire l’argomento con altri consigli pratici, date un’occhiata a questo post: Profilo10 trucchi per trovare lavoro con LinkedIn.

[FOTO di Mambenbe Artes& Crafts]

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top