Lifestyle

“Ora basta!”, Sabrina Ferilli sulle copertine dedicate a Vanessa Incontrada

“Non critico Vanessa, ma questo modo di raccontare tutto ed il contrario di tutto che porta ad un corto circuito insopportabile. Probabilmente s’è rotta le balle pure lei di essere messa in mezzo in sta storia che non ha più senso. Dura da secoli. È che a un certo punto da donna matura deve pure capire che ste storie non hanno più senso… E magari fare una copertina in meno e raccontare che lavoro sta facendo. Visto che meritatamente lavora tanto. Dai su, ma basta!”. Lo sfogo sorprendente di Sabrina Ferilli su Instagram investe Vanessa Incontrada.

Questo mese, sull’onda del body positive, Vanity Fair ha messo ancora una volta in copertina l’attrice di origini spagnole, dopo una cover che fece molto discutere per l’eventuale uso di filtri. Questa volta lo fa per rispondere a un altro giornale di gossip, “Nuovo”, che l’aveva piazzata in copertina con una foto dei paparazzi al mare, che già aveva attirato commenti acidi dagli haters.

Sabrina Ferilli, però, ha voluto sottolineare che non si può ridurre l’attrice al solo aspetto fisico. “La mia risposta è l’indifferenza”, risponderebbe preventivamente la Incontrada, come fa nell’intervista di Vanity Fair.

Torna su