Cronaca

Accoltellato e smembrato: indagati moglie e figli

Ciro Palmieri, panettiere di Giffoni Sei Casali, in provincia di Salerno, era scomparso da fine luglio e la moglie ne aveva denunciato la scomparsa, ma pochi giorni fa gli investigatori hanno scoperto l’agghiacciante verità.

Palmieri è morto e a ucciderlo sarebbero stati proprio la moglie e uno dei figli, davanti agli occhi del figlio minorenne. L’uomo sarebbe stato raggiunto da furiose coltellate, anche quando era esanime a terra, e poi smembrato.

I pezzi del cadavere sono stati smaltiti dentro buste per la spazzatura, poco per volta, buttati dentro un dirupo nel quale in queste ore i carabinieri stanno cercando di recuperare i resti.

A incastrare i due presunti assassini, Monica Milite e Massimiliano Palmieri, sarebbero stati alcuni video di una telecamera di sicurezza posizionata nell’appartamento della famiglia Palmieri. I due avrebbero tentato di sovrascrivere le immagini, ma senza riuscirci. Gli inquirenti cercano ora le cause del violento omicidio.

Torna su