Interni

Altra tegola per Forza Italia: l’addio a sorpresa di Michaela Biancofiore

Ancora una brutta notizia per i sostenitori di Forza Italia, partito da tempo alle prese con un periodo tra i peggiori della sua esistenza politica. I sondaggi continuano impietosi a certificare come l’esistenza stessa della formazione azzurra sia a rischio, completamente fagocitata dalla Lega di Salvini e da Fratelli d’Italia. E ora ecco arrivare anche un’altra tegola, con l’addio di un voto storico che ha deciso di alzare bandiera bianca.

Si tratta di Michaela Biancofiore, fedelissima di Silvio Berlusconi e sempre al suo fianco da 26 anni, che ha deciso a sorpresa di lasciare Forza Italia. La deputata bolzanina ha dato l’annuncio nella notte: “Con la morte nel cuore, ma anche liberata. La Forza Italia nella quale sono nata e cresciuta, non esiste più” ha detto la Biancofiore, già sottosegretario di Stato con delega alla Pubblica amministrazione e la semplificazione del Governo Letta.
“Siamo diventati come i grillini, uno vale uno senza distinguo, senza storia, senza rispetto per le persone” ha poi commentato. La Biancofiore, che il 28 dicembre compirà 49 anni, alla Camera approderà al gruppo Misto. Recentemente era stata sostituita nell’incarico di coordinatrice regionale del Trentino Alto Adige.Il suo addio, in realtà, è l’epilogo di una crisi all’interno del partito cominciata già da diverso tempo. Nel 2016, infatti, in occasione delle comunali a Bolzano (che si conclusero con la vittoria del candidato di centrosinistra Renzo Caramaschi) era entrata in polemica con Berlusconi che non aveva sostenuto il suo candidato bensì quello proposto da Elisabetta Gardini, all’epoca commissario di Forza Italia per il Trentino Alto Adige.

Ponte Morandi, la rabbia dei parenti delle vittime: “Da Autostrade una brutta letterina”