Vai al contenuto

Angelo Onorato, spunta l’incontro con l’amico misterioso al bar prima della morte. La titolare: “Non si è ucciso”

Secondo quanto rivelato dall’autopsia condotta all’Istituto di Medicina legale del Policlinico di Palermo, non sono stati riscontrati segni di violenza sul corpo di Angelo Onorato, l’imprenditore palermitano di 55 anni trovato senza vita nella sua auto con una fascetta stretta al collo.

Il medico legale incaricato dalla Procura di Palermo, Tommaso D’Anna, ha eseguito l’autopsia in presenza di alcuni specializzandi e del consulente di parte della famiglia Onorato, l’assessore alle Politiche sociali della regione siciliana Nuccia Albano, un esperto medico legale con 40 anni di esperienza.
Leggi anche: La figlia di Angelo Onorato: “Papà è stato ammazzato”
Leggi anche: Neonato abbandonato tra gli scogli a Villa San Giovanni, ora ci sono degli indagati

L’incontro con un amico misterioso

Nel frattempo, è emerso che sabato 25 maggio, prima di morire, tra le persone incontrate da Angelo Onorato c’è un «amico misterioso». Dell’incontro in un bar in viale Strasburgo, a Palermo, parla l’edizione siciliana di Repubblica, che riporta la testimonianza della titolare del locale: «Non avevo mai visto la persona a cui Onorato aveva offerto il caffè. L’ho visto la mattina e ora sono sotto shock. Non penso assolutamente a un suicidio: sorrideva sempre». La persona non identificata potrebbe essere stata l’ultima a incontrare Onorato quel giorno: gli inquirenti stanno provando a collocare l’appuntamento nell’arco della mattinata, per capire se sia accaduto prima o dopo che l’architetto è andato a prendere il cognato all’aeroporto di Punta Raisi.

Il corpo di Onorato è stato scoperto sabato 25 maggio dalla moglie, l’eurodeputata Francesca Donato, e dalla figlia di 21 anni, Carolina, in una strada nei pressi della Circonvallazione di Palermo. Restano ancora molte incertezze sulla vicenda. Sono stati effettuati anche esami tossicologici e analisi dei tessuti sul corpo, con particolare attenzione alla fascetta stretta al collo, della quale al momento non si conoscono ulteriori dettagli.

Questi risultati sollevano nuove domande sulla misteriosa morte di Onorato e sulla natura del ritrovamento del suo corpo. L’indagine prosegue per cercare di fare luce su questa tragica vicenda e comprendere le circostanze esatte della sua morte.