Interni

Azzolina, Di Maio, Crimi: prende forma la nuova segreteria del M5S targato Conte

Chiusa la lunghissima querelle con Davide Casaleggio per ottenere la lista degli iscritti, il Movimento 5 Stelle si prepara a cambiare pelle, sotto la guida di quel Giuseppe Conte di fatto da tempo già incoronato come nuovo leader della formazione pentastellata. Una trasformazione d’altronde iniziata già da tempo, con la nascita del governo giallorosso prima e il sostegno all’esecutivo Draghi poi. E che ora sarà definitiva, con tanto di nascita di una nuova segreteria.

Azzolina, Di Maio, Crimi: nasce la nuova segreteria del M5S targato Conte

In attesa di capire quali saranno i tempi, con gli iscritti che stanno invocando da tempo una forte accelerazione per non rimanere in un limbo indecifrabile, si fanno così già i primi nomi delle personalità scelte per comporre il nuovo gruppo dirigente che affiancherà Conte nel difficile compito di traghettare il Movimento verso nuovi fasti. Soprattutto, si guarda con attenzione ai profili femminili.

Stando a quanto anticipato dal Fatto Quotidiano, tra i nomi più gettonati per entrare nella “stanza dei bottoni” pentastellata ci sarebbe quello dell’ex ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina. Insieme a lei, la viceministra al Mise Alessandra Todde e Laura Castelli, figura quest’ultima che è stata sempre considerata vicina a Luigi Di Maio.

Accanto alle donne, uno zoccolo duro che dovrebbe essere confermato nella segreteria, capitanato dallo stesso Di Maio e da Vito Crimi. Un passaggio che porterebbe il Movimento sempre più vicino a un partito a tutti gli effetti, lasciandosi alle spalle definitivamente anche il capitolo della piattaforma Rousseau.

Ti potrebbe interessare anche: Pfizer condannata: “Malato di gioco e di sesso a causa del farmaco anti-Parkinson”