Il Ceo Italy, Greece and Turkey di BCG, Giuseppe Falco alla mostra fotografica Ansa in occasione dell'evento

BCG Italia, nuove sfide per i 100 talenti di The Future Makers

693

Il presidente del consiglio Matteo Renzi apre la seconda giornata di “The Future Makers”, un progetto dedicato agli studenti più talentuosi a cui verrà data la possibilità di guidare aziende, organizzazioni e istituzioni varie. Negli ultimi giorni i 100 ragazzi selezionati per entrare a far parte di questo progetto si sono confrontati sui macrotrend globali con esperti quali Claudio Descalzi che è amministratore delegato di Eni, Andrea Guerra nella figura di amministratore delegato di Eataly, e Antonio Tinelli in qualità di presidente della comunità di San Patrignano.

‹‹Nei 30 anni di The Boston Consulting Group (che ha provveduto a selezionare i 100 fortunati tra gli oltre 1.200 curriculum pervenuti, ndr), abbiamo scelto di offrire il nostro contributo al Paese con un’attività che abbiamo deciso di ribattezzare “The Future Makers”. Si tratta di un impegno rivolto a 100 fra i migliori studenti italiani e voluto per insegnargli a rafforzare la loro leadership e la loro capacità di interpretare e navigare il mondo››, commenta Giuseppe Falco, amministratore delegato di The Boston Consulting Group.

A questo punto la prima edizione di “The Future Makers” proseguirà per l’intero 2016 e avrà come sede di riferimento un palazzo storico che si affaccia su Piazza del Duomo, a Milano. Si tratta di un ufficio pensato come struttura aperta, come un luogo in cui BCG mette a disposizione le esperienze e le competenze che sono sempre state parte integrante del gruppo.

BCG opera in Italia tramite l’ufficio di Milano e la sede di Roma per rimanere sempre al fianco dei clienti che vogliono affrontare sfide critiche ed investire laddove ci sono ottime possibilità di business. BCG è infatti leader della consulenza strategica con un patrimonio che comprende 85 uffici e 12.000 professionisti sparsi in 48 paesi diversi, e per il sesto anno consecutivo è stata indicata da Fortune come una delle cinque migliori aziende mondiali nella classifica “100 Best Companies to Work For“.

Brunello Colli

CONDIVIDI