Interni

“Gli italiani si ravvedano”. Berlusconi scatenato, all’attacco di Salvini: “Ruba da me”

Non si arrende Silvio Berlusconi. Allo strapotere di Salvini, all’idea che il governo gialloverde possa arrivare alla fine del suo mandato. Ai sondaggi che vedo la Lega sempre più lontana da Forza Italia, ormai confinata a un ruolo marginale nel centrodestra italiano. In una recente intervista a Repubblica, il Cav aveva auspicato un crollo dell’esecutivo, con la nascita di una nuova forza appoggiata dai fuoriusciti del Movimento Cinque Stelle e con il Carroccio di nuovo alleato degli azzurri. 

Idea subito stoppata da Salvini, che ha bocciato in toto il piano dell’ex premier. Che però è tornato alla carica nel corso di un’intervista rilasciata a Radio Capital, nel programma Circo Massimo di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto, sostenendo di nuovo che il governo “può cadere, non si può negarlo”. E spiega:  “C’è una possibilità che ci possa essere un governo di centrodestra, senza andare alle elezioni. I Cinque stelle sono scontenti di decisioni calate dall’alto”.
Berlusconi si è spinto addirittura a dire che “Mattarella certamente non vuole andare a nuove elezioni a poco più di un anno rispetto alle ultime, quindi, se in Parlamento si verificasse il formarsi di un gruppo che potrebbe spostare la maggioranza dalla attuale a un governo di centrodestra, credo che il presidente Mattarella sarebbe molto soddisfatto”. E poi di nuovo un affondo violento ai Cinque Stelle, il nemico giurato: “Sono comunisti da strada, non da salotto. Le loro posizioni sono determinate da invidia sociale”.Frasi al veleno, però, anche per Salvini: “Mi sta rubando voti? Sembra di sì, spero che gli italiani si accorgano di quello che sta facendo questo governo e che si ravvedano. Io trovavo e trovo ancora simpatia, entusiasmo e affetto. Mai fanatismo”. E ancora: “Il centrodestra si sta presentando unito” alle amministrative. Ma niente partito unico: “Loro sono sovranisti, noi vogliamo riaffermare l’Europa” ha concluso, rimarcando le distanze dalla Lega.

Berlusconi tuona, 5Stelle affondano: “Incompetenti, noi pronti a governo con Lega”