Interni

Berlusconi: “Federazione del centrodestra? No, serve un partito unico”

Dopo i tanti appelli di Matteo Salvini per la nascita di una federazione di centrodestra, ipotesi che in realtà i sondaggi non sembrano battezzare favorevolmente, anche Silvio Berlusconi ha deciso di far proprio il progetto, alzando l’asticella: il leader di Forza Italia ha infatti auspicato addirittura la nascita di un partito unico, che raggruppi gli azzurri, la Lega e Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, al momento la formazione più forte della coalizione.

Berlusconi: "Federazione del centrodestra? No, serve un partito unico"

Stando a quanto riportato dall’Adnkronos, infatti, Berlusconi avrebbe parlato apertamente del progetto durante una riunione via Zoom con la delegazione di Forza Italia al Parlamento Europeo, un meeting virtuale che ha visto la partecipazione anche del coordinatore nazionale azzurro Antonio Tajani.

Il Cav, raccontano fonti azzurre, avrebbe parlato della necessità di andare oltre la federazione lanciata da Matteo Salvini e arrivare a un partito unico con dentro tutte le forze della coalizione, esclusa “Coraggio Italia”. Lo stesso Berlusconi avrebbe poi parlato di un manifesto politico in arrivo, del quale alcuni passaggi sarebbero già stati anticipati ai partecipanti alla riunione.

Berlusconi ha parlato di un coinvolgimento anche di Giorgia Meloni, consapevole però che difficilmente la leader di Fratelli d’Italia, sempre più lanciata verso il ruolo di leader del centrodestra, potrà essere della partita: “So che Meloni avrà qualche problema ad aderire, ma io ho il dovere di fare l’appello anche a lei”.

Ti potrebbe interessare anche: Pfizer condannata: “Malato di gioco e di sesso a causa del farmaco anti-Parkinson”