Interni

Berlusconi torna in Senato, il post su Twitter: “Eccomi di nuovo”

Erano quasi dieci anni che Silvio Berlusconi non metteva piede a Palazzo Madama. Era il 27 novembre 2013 quando l’aula del Senato decretò la decadenza del leader di Forza Italia dalla carica di senatore. A costargli caro fu la condanna definitiva a quattro anni di reclusione per frode fiscale nel processo sulla compravendita dei diritti Mediaset. Condanna che gli costò anche la defenestrazione dal Senato in base alla legge Severino. Oggi però il Cavaliere si prende la sua grande rivincita.

Berlusconi torna in Senato

Silvio Berlusconi si è recato infatti proprio a Palazzo Madama per registrarsi in vista della prima seduta che si terrà giovedì 13 ottobre. Ad accoglierlo c’era la capogruppo forzista Anna Maria Bernini. Da ricordare ovviamente che l’ex premier è stato eletto al Senato a furor di popolo nel collegio di Monza con oltre il 50% dei voti, dopo che la sua incandidabilità è decaduta.

Una felicità evidentemente incontenibile per Silvio Berlusconi che decide così di pubblicare un post su Twitter. “Eccomi di nuovo al Senato: ho appena completato le pratiche per la registrazione. Domani sarò presente alla prima seduta di questa XIX legislatura a Palazzo Madama”, cinguetta raggiante il Cavaliere immortalato in una fotografia mentre firma i documenti necessari.

I commenti al post sono divisi a metà. Da una parte c’è chi si congratula con lui con un amichevole “Grande Silvione”, oppure un semplice “Auguri”. Ma la maggior parte dei commentatori la butta sull’ironia e sul sarcasmo. “Pensavo fosse il San Raffaele…alla fine si è rimesso…i miracoli del fine processo”, ironizza qualcuno. “No la Ronzulli al governo , per il resto bentornato in senato”, lo avverte un altro. “Fatto bene a tagliare dalla foto i capelli”, lo prende in giro qualcun altro. “Pensa che paese di mer** siamo”, sentenzia quest’altro.

Potrebbe interessarti anche: Totoministri, l’ultimatum di Meloni a Salvini e Berlusconi: “Prendere o lasciare”

Torna su