People

Berlusconi si smarca da Salvini e Meloni, Prodi lo applaude: “Questa è saggezza”

Berlusconi si smarca dalla manifestazione del centrodestra e tira le orecchie a Salvini e alla Meloni. E nel farlo raccoglie anche – e questo sì che è un evento storico – il plauso di Romano Prodi. Dopo anni di lotte e battaglie, il Professore e il Cavaliere si trovano finalmente concordi. “Dovevamo limitare al massimo il numero dei partecipanti per evitare il rischio di assembramenti e non dare cattivi esempi. Non si può fare la predica e poi essere i primi a trasgredire”, dice un Silvio Berlusconi visibilmente contrariato a come sono andare le cose alla manifestazione del centrodestra a Roma in occasione del 2 giugno.

Dopo i mesi difficili passati e i sacrifici che ancora si chiedono agli italiani a causa del coronavirus, di certo un assembramento del genere in barba al distanziamento sociale, i selfie e i tanti senza mascherina, sono stati fuori luogo. Quello sulla manifestazione di Roma non è stato però l’unico distinguo da parte di Berlusconi rispetto ai suoi alleati del centrodestra. L’ex premier a stretto giro ha anche mandato una carezza a Bruxelles, spiegando che “se l’Europa ci avesse abbandonato sarebbe stata una catastrofe per l’Italia”. E poi c’è il parere favorevole di Forza Italia nei riguardi del MES, fatto che segna il vero spartiacque tra la destra moderata ed europeista di Berlusconi e il sovranismo populista di Salvini e della Meloni.

Non è dunque da escludere un clamoroso divorzio tra Forza Italia e gli alleati quando si tornerà alle urne. Rimasto in Costa Azzurra dove si trova dall’inizio dell’emergenza coronavirus, Silvio Berlusconi ha subito voluto sottolineare il suo dissenso per quello che è andato in scena nella capitale. E a dare man forte a Berlusconi è arrivato anche Romano Prodi: “Penso che l’età porti saggezza”, ha commentato ironico il suo vecchio arci-rivale in collegamento con Giovanni Floris a DiMartedì. Per una volta, insomma, Professore e Cavaliere sono sulla stessa lunghezza d’onda.

L’ex premier del centrosinistra non usa invece parole dolci per i leader di Lega e Fratelli d’Italia. “Che la politica sfrutti le tensioni sociali non c’è dubbio, è il suo mestiere purtroppo. Noi dobbiamo lavorare per minimizzare queste tensioni”.

 

Ti potrebbe interessare anche: Mattarella nomina Cavalieri della Repubblica gli “Eroi del Covid”