Interni

Manifesti sospetti: Berlusconi torna in campo ma tutti notano lo strano dettaglio

Campagna elettorale al via per Silvio Berlusconi, impegnato nel percorso di avvicinamento alle elezioni europee del 26 maggio. Un passaggio delicato, con il Cavaliere che rischia un’ennesima, clamorosa bocciatura dalle urne. E che è sceso in campo, di nuovo, con una serie di manifesti che stanno tappezzando le città italiane. Notevoli le dimensioni, sei metri per tre. Non troppo originale lo slogan, “Apri gli occhi”. Ma soprattutto, ai passanti non è sfuggito un dettaglio piuttosto evidente.

Berlusconi, 82 anni, ha infatti tentato l’ennesimo miracolo anagrafico, cercando di mostrarsi molto più giovane di quanto in realtà non sia. L’immagine, infatti, è tutt’altro che recente e risale a diversi anni fa: secondo Libero Quotidiano, il primo a notare il dettaglio stonato, sarebbe piuttosto datata, e risalirebbe ai tempi in cui le promesse elettorali del Cavaliere erano “meno tasse per tutti”.
Come inizio non c’è male e, considerando che all’appuntamento col voto manca ancora più di un mese, c’è da aspettarsi altre sorprese da un Berlusconi che, a quanto pare, di invecchiare non vuole proprio saperne e cerca di mostrarsi agli elettori ancora pimpante e determinato com’era un tempo. Lo scatto, nello specifico, risalirebbe a circa 15-20 anni fa. Una differenza che si nota facilmente, rispetto alle ultime uscite pubbliche dell’ex presidente del Consiglio. Il nuovo slogan, invece, è un modo per incitare gli italiani a darsi una svegliata e votare contro l’attuale governo. Berlusconi, infatti, non ha risparmiato di recente frecciatine in sequenza a Matteo Salvini, con il quale si mostra però più tenero nella speranza di vederlo tornare suo alleato, Luigi Di Maio e Giuseppe Conte, accusati di non essere in grado di capire i bisogni degli italiani.

Europee, il PPE di Berlusconi è chiaro: “Mai alleanze con Salvini e i sovranisti”