Esteri

Biden all’Onu: “Dalla Russia gravi violazioni alla carta delle Nazioni Unite, non tolleriamo minacce nucleari”

“La Russia ha vergognosamente violato i principi base della carta dell’Onu invadendo l’Ucraina. Il referendum è una farsa”. Le dure parole del presidente Usa, Joe Biden, sono una risposta alla mobilitazione parziale annunciata da Putin in questi giorni e al referendum per l’annessione dei territori oltre i confini.

“Putin ha fatto minacce nucleari spericolate e irresponsabili”, ha detto Biden, provocando una “guerra per eliminare il diritto dell’Ucraina di esistere come stato e degli ucraini di esistere come popolo”. “Abbiamo scelto la libertà, la sovranità. Siamo a fianco dell’Ucraina. Gli Usa vogliono che questa guerra abbia fine”.

Biden continua riferendosi alle prove delle “atrocità commesse da Mosca e dei segni di tortura”- “Gli Stati Uniti chiedono la pace immediata, e che si trovino accordi che tutti accettiamo, ma non può essere l’acquisizione della terra di un altro Paese. Mosca vuole eliminare il diritto di esistere. Nessuno minaccia la Russia, sono i russi che minacciano”.

Torna su