Esteri

Brasile, Bolsonaro annuncia: “Sì, ho i sintomi del Covid. Aspetto il test”

Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha dichiarato di avere 38 di febbre e una saturazione di ossigeno nel sangue pari al 96%. Il capo dello Stato ha anche precisato che sta prendendo idrossiclorochina e che è in attesa dei risultati del tampone per sapere se sia effettivamente positivo al covid-19. Il risultato del test a cui Bolsonaro si è nel frattempo sottoposto dovrebbe uscire nelle prossime ore. A causa dei sintomi, la sua agenda per il resto della settimana è stata annullata. Il risultato è atteso a mezzogiorno di oggi. Mantenendo un’abitudine praticamente quotidiana, Bolsonaro oggi ha incontrato i sostenitori nel giardino del Palácio da Alvorada, residenza ufficiale del presidente. Indossava una mascherina.

“Torno ora dall’ospedale, ho fatto un controllo polmonare. Il polmone è pulito”, ha detto Bolsonaro ai sostenitori. Interpellata dalla Cnn sui sintomi di Bolsonaro, Cintia Macedo, portavoce presidenziale, ha dichiarato: “Non disponiamo di queste informazioni. Non confermiamo queste informazioni in questo momento”. Ovviamente, la rete di mezzo mondo si è scatenata, rilanciando le immagini delle ultime volte in cui il presidente ha incontrato i suoi supporters, rigorosamente senza mascherina fino a ieri. E rimbalzano anche le sue frasi celebri relative alla pandemia, quando diceva di organizzare grigliate o che il virus non esisteva.

Intanto il Brasile ha superato quota 65mila morti per coronavirus, con i nuovi 620 decessi registrati nelle ultime 24 ore. In tutto sono 65.487, ha riferito il ministro della Salute brasiliano, aggiungendo che rispetto a ieri il numero dei contagi è aumentato di 20.229, per complessivi 1.623.284. E dopo l’approvazione da parte dell’Agenzia nazionale di sorveglianza sanitaria (Anvisa) brasiliana, il governo di San Paolo avvierà il prossimo 20 luglio i primi test sugli esseri umani del vaccino contro il nuovo Coronavirus, chiamato CoronaVac.

E mentre in Brasile mancano le fosse per seppellire i morti, Bolsonaro intanto ha posto il veto su altri due articoli della legge sull’uso delle mascherine in luoghi pubblici per far fronte alla pandemia di coronavirus, riducendo gli spazi dove saranno obbligatorie. Ora non sono più obbligatorie nelle prigioni sovraffollate del Paese e, inoltre, le imprese non hanno più l’obbligo di esporre informazioni sul corretto uso delle mascherine.

 

Ti potrebbe interessare anche: Le 1000 e 1 giravolta di Renzi: dopo le critiche, ora è scoppiato l’amore per Conte