Interni

“Bruno Vespa lascia la Rai e vola in Mediaset”: l’indiscrezione clamorosa sul giornalista

Bruno Vespa potrebbe lasciare la Rai per cambiare bandiera, approdando a Mediaset. Una notizia che ha del clamoroso, quella lanciata da Giuseppe Candela attraverso le pagine del Fatto Quotidiano: il giornalista abruzzese sarebbe già impegnato in serrate trattative con l’azienda di Cologno Monzese, pronto ad abbandonare così lo storico studio di Porta a Porta dopo sessant’anni in Rai.

"Bruno Vespa lascia la Rai e vola in Mediaset": l'indiscrezione clamorosa sul giornalista

Secondo quanto riportato dal Fatto, lontano da occhi e orecchie indiscrete le trattative tra le due parti sarebbero già arrivate a buon punto: “Le segretissime trattative si starebbero svolgendo com’è logico ai massimi livelli. Berlusconi-Confalonieri-Letta, per intendersi. Pochi, pochissimi, i dirigenti che sono stati messi a conoscenza del negoziato, gestito con cautele degne di un trattato internazionale Usa-Cina”.

Da Mediaset non sono arrivate smentite ufficiali né conferme. L’unico commento è stato un eloquente “contatti ci sono stati”. Lo stesso Bruno Vespa, interrogato in merito, si è limitato a dire: “Finché mi trattano bene in Rai, resto. Mediaset? Lì sono molto gentili”.

Roma, studi Rai Teulada, trasmissione tv “Porta a Porta”. Nella foto: Bruno Vespa

Vespa era stato al centro di tensioni in occasione degli ultimi rinnovi contrattuali: nel 2017, ai tempi in cui Mario Orfeo era direttore generale Rai, il giornalista aveva visto il proprio stipendio abbassarsi di circa 300 mila euro, con la durata del contratto ridotta a due anni più opzione per un terzo.

Ti potrebbe interessare anche: Anna Maria denuncia il suo ginecologo: “Voleva curarmi con un rapporto sessuale ma non ero malata”