Cronaca

Cagliari, il pedofilo adesca ragazzina, ma trova la polizia all’appuntamento

Pensava di aver convinto la dodicenne a fare sesso con lui per cinquanta euro, ma all’appuntamento trova una poliziotta che lo arresta. È accaduto in provincia di Cagliari, a Monte Urpinu, dove un operaio di 42 anni provava ad adescare minorenni su Instagram.

Dopo aver scambiato alcune chiacchiere via messaggio privato, la ragazzina si è spaventata per i contenuti osceni delle chat e ha rifiutato le insistenti richieste di foto sexy e ha avvisato il padre, il quale ha contattato la polizia.

Una poliziotta della sezione Criminalità diffusa ha preso il controllo del cellulare della dodicenne e ha iniziato a chattare con il pedofilo. Le conversazioni oscene sono durate nove giorni, finché l’uomo non ha pensato di ottenere un appuntamento in un luogo appartato, promettendo cinquanta euro.

All’appuntamento, il 42enne ha trovato la poliziotta, che lo ha arrestato. A breve l’uomo sarà incriminato.

Torna su