Esteri

Il capo della polizia zittisce Trump: “Se non hai nulla da dire, tieni la bocca chiusa”

Invece di portare pace e provare a calmare la situazione negli Stati Uniti, Trump sta gettando benzina sul fuoco degli scontri. Il presidente ha parlato alla nazione, per la prima volta dall’esplosione delle rivolte razziali. Ma ha ignorato gli appelli a cercare di unire un Paese lacerato e di sanarne le ferite razziali e sociali, indossando invece il mantello di legge e ordine. Ha detto di aver chiamato a Washington “migliaia di soldati”. E ordinato ai governatori degli Stati di agire con durezza contro i disordini, definendo questi ultimi atti di “terrorismo domestico”. Altrimenti, se le autorità locali non proteggeranno “la vita e la proprietà dei residenti”, agirà lui con una “schiacciante presenza di forze di sicurezza” e inviando direttamente l’esercito.

Un’affermazione che ha sollevato lo spettro di città americane occupate e pattugliate dalle forze armate. Prima di uscire dalla Casa Bianca per tenere un discorso alla nazione con il sottofondo del rumore del lancio dei gas lacrimogeni, Donald Trump ha chiamato i governatori e ha chiesto loro di rispondere alle proteste scoppiate per la morte di George Floyd con la violenza. “Se non dominate state sprecando il vostro tempo, farete la figura degli imbecilli”, ha detto Trump, il quale poi ha mostrato la Bibbia per dimostrare solo lui sa cosa.

Una durissima risposta (che è già diventata virale) alle parole del presidente è arrivata del capo della polizia di Houston (Texas). “Se non hai da dire niente di costruttivo, tieni la bocca chiusa”, ha detto senza mezzi termini Art Acevedo in un’intervista alla Cnn. Alla domanda della giornalista su cosa ha pensato ascoltando le parole di Trump, il poliziotto ha detto: “Lasciami dire una cosa al presidente: così metti a rischio la vita dei giovani, ragazzi poco più che 20enni”.

Art Acevedo ha poi ripetuto: “Se non hai qualcosa da dire, tieni la bocca chiusa. Trump è ancora il nostro presidente, ora però per lui è tempo di governare”, ha aggiunto l’agente. E infine si è appellato ai manifestanti: “Chiedo alle persone di continuare a marciare in modo pacifico e di stare dalla parte della polizia, stiamo insieme: opponiamoci insieme alla violenza”.

 

Ti potrebbe interessare anche: Festa della Repubblica, Mattarella depone una corona all’Altare della Patria