People

Casalino rivela: “Ho sondaggi che danno Conte con il M5S molto oltre il 20%”

La rivelazione di Rocco Casalino a Piazza Pulita, in diretta su La7, sul futuro politico di Conte e del Movimento 5 Stelle: “Ho sondaggi – afferma Casalino – che danno Conte con il M5S molto oltre il 20%, anche al 28-30%”. L’ex portavoce lancia quindi la corsa di Conte alla guida del M5S, come in queste ore vorrebbero in tanti, sia la base, sia il garante Beppe Grillo. Nei Cinque Stelle l’ingresso di Giuseppe Conte nel Movimento viene atteso quasi come un passaggio necessario, a tratti “salvifico”. Praticamente tutti i big al completo si sono già spesi in endorsement di benvenuto all’ex premier. (Continua dopo la foto)

I sondaggi rivelati da Rocco Casalino vengono visti di buon occhio anche dal Pd, che da tempo vede Conte come federatore dell’alleanza Pd-M5S-Leu. Negli ultimi giorni sono stati diversi i contatti tra Roberto Fico e Conte, ci sarà anche un vertice domenica prossima con Beppe Grillo. Il garante ha deciso di riunire lo stato maggiore del Movimento domenica a Marina di Bibbona: un summit che dovrebbe vedere tra i partecipanti Luigi Di Maio, Roberto Fico, Davide Casaleggio e probabilmente anche l’ex presidente del Consiglio. Perché tanta fretta?

Perché nel Movimento – spiega il Corriere – cresce l’ansia sull’iter. “Il clima incandescente che c’è nei gruppi è un problema. E così pure la necessità di una conferma del nuovo disegno politico, che ha in Conte un perno essenziale”. Il vertice di domenica — voluto dal garante — servirebbe proprio per mettere nero su bianco il progetto e le modifiche statutarie da proporre. Una mossa proprio per dipanare dubbi ed evitare di alimentare tensioni.

Conte, da norma, non può correre per l’organo collegiale e una nuova modifica dello statuto allungherebbe di nuovo i tempi, posticipando il suo ingresso tra i Cinque Stelle a primavere inoltrata. “Meglio anticipare il percorso”, hanno ragionato i big. Il Movimento vorrebbe avere Conte con sé “presto” come ha sottolineato Luigi Di Maio, anche per poter ricostruire l’immagine e “pesare” in vista delle alleanze future.

Ti potrebbe interessare anche: Dai “forni per i migranti” alle gaffe con Photoshop: chi sono i neo sottosegretari della Lega