Mass Media

Cazzola abbandona lo studio di Myrta Merlino: “Non vengo più”

Giuliano Cazzola assoluto protagonista dell’ultima puntata de L’aria che tira. L’economista è stato spesso ospite di Myrta Merlino. Stavolta il suo turno arriva dopo la lunga intervista a Michele Santoro che provoca a modo suo affermando che bisognerebbe “bombardare la Rai” per l’informazione faziosa che fa sulla guerra in Ucraina. Poi arriva anche l’attore Moni Ovadia a metterci il suo ‘carico pacifista’. E allora, quando tocca a Cazzola, collegato con lo studio, lui non ce la fa a reggere. Rimprovera duramente la conduttrice e poi abbandona indignato il collegamento.

Giuliano Cazzola

Dopo aver ascoltato le opinioni di Santoro e Ovadia, Myrta Merlino chiama in causa Cazzola. “Guardi, ci conosciamo da tanti anni io e lei. Sa cosa faccio? Mi alzo, me ne vado e non vengo più. – sbotta a sorpresa l’economista – Perché io sono qui dalle 12 e 20 e lei non mi può costringere a vedere prima lo show di Michele Santoro che, sinceramente, lei non può imporre a me, persona libera, il suo show. Adesso mi fa un monologo di Moni Ovadia. Io faccio la foglia di fico. Che possibilità ho di rispondere a un’ora di veleno? La sua cara non è una trasmissione obiettiva e quindi io me ne vado e non vengo più”, accusa la conduttrice mentre si toglie il microfono e si alza per andarsene.

“Però Cazzola scusi, c’era l’ambasciatore Massolo con Santoro. Non mi è sembrato uno show”, prova a giustificarsi allora una imbarazzata Myrta Merlino. Ma lui non se ne dà per inteso e esce dall’inquadratura. “Mi dispiace molto quello che ha fatto Cazzola perché penso che invece le opinioni differenti sono una cosa che esiste e che bisogna accettarle e, naturalmente, contestarle e smontarle quando uno pensa che siano completamente fuori misura. Credo che sia sempre un errore non volersi confrontare con chi la pensa in maniera differente”, lo bacchetta la conduttrice.

“Tra l’altro per me Cazzola è un ospite per me graditissimo. È venuto moltissime volte. Ha avuto tante occasioni, tanto tempo per spiegare la sua. Tra l’altro non sapevo che avesse aspettato tutto questo tempo. Certo si è un po’ allungata l’intervista con Santoro e Massolo. Ma da qui a sentirsi offeso e ad andare via, mi spiace moltissimo. È una delle cose che non mi piace di questo momento del nostro dibattito pubblico”, conclude il suo sfogo Myrta Merlino.

Potrebbe interessarti anche: Ucraina, Cazzola: “Se in Europa aumenta pericolo fascista è colpa di Putin”

Torna su