Interni

Chef Rubio contro Salvini: “La pallottola? Mi puzza di cazz***”

Che tra Chef Rubio e Matteo Salvini non corresse buon sangue, lo si sapeva ormai da tempo. Nelle scorse settimane, non a caso, il cuoco aveva preso di mira il concorso #vinciSalvini lanciato in rete dal vicepremier, che invitava gli utenti a commentare e aggiungere reazioni ai suoi post in cambio della possibilità di vincere un incontro faccia a faccia. 

Rubio aveva scherzato sull’iniziativa lanciandone una versione provocatoria, lo #sfottiSalvini. Ora, eccolo tornare alla carica del leader della Lega, impegnato in questi giorni con le ultime battute della campagna elettorale in vista delle europee. Puntando il dito, stavolta, contro le minacce denunciate dal ministro dell’Interno, che ha raccontato di aver ricevuto delle pallottole in busta: “Quanto te piace fa la vittima eh FelpaPig? Menestrello degli interni, così facendo ti rendi ancora più patetico e imbarazzante”.
“Potrai vince alle europee – prosegue Chfe Rubio su Twitter, social sul quale ha diffuso un video in cui se la prende direttamente con Salvini – potrai avecce tutti i soldi che te pare e l’amici più potenti de sto mondo, ma sarai sempre e comunque un bozzo. Tuo Rubio”. Successivamente, eccolo avanzare dubbi sul fatto che le minacce ricevute da Salvini siano vere. 

“Me puzza de caz… a sto punto, dopo la settima busta che ti arriva con la pallottola, facci sapere a che punto sono le indagini, se avete trovato i colpevoli di queste misteriose buste… Insomma, renditi un più credibile”. Insomma, secondo Chef Rubio il fatto che Salvini denunci minacce dopo essere stato contestato in piazza è una coincidenza sospetta. Il vicepremier, al momento, non ha replicato.