People

La forza di un sogno. Perde l’uso delle gambe, oggi balla e insegna in sedia a rotelle

La storia di Chelsie Hill è una di quelle che ti lascia senza parole e con il cuore allargato dall’emozione. Come tante ragazze, Chelsie aveva un sogno: diventare una ballerina professionista. Fin da bambina si era infatti impegnata per realizzarlo e a 17 anni aveva tutte le carte in regola per riuscirci. Ma la vita, si sa, è una questione di attimi ed è bastato quello sbagliato per cambiare tutto. Per perdere tutto. Forse. Perché quando si è svegliata, dopo quel terribile incidente d’auto, Chelsie Hill non poteva più muovere le gambe. “Guardavo le mie gambe immobili ed ero incredula, pensavo: ‘Ma io sono una ballerina, tutto questo non può accadere a me'”. E invece era successo proprio a lei, come a tanti altri ragazzi. Che fare a quel punto? Piangersi addosso o reagire subito?

Le sembrava di vivere in mondo completamente diverso, dove però una cosa era rimasta identica a prima: la passione per la danza che sentiva nel cuore. E quella è stata la scintilla di tutto. Come sempre. Allora ha capito che non ci avrebbe rinunciato e che, anzi, quei limiti potevano essere un’occasione per volare più in alto. Dal coraggio di questa ragazza californiana, nel 2012, non è nato solo un corpo di ballo unico nel suo genere ma una comunità che attraverso i social mostra a chi è sulla sedia a rotelle che continuare a ballare non è affatto una follia sono “Le Rollettes”.

Sono 6 ballerine dalla forza eccezionale che viaggiano in tutto il mondo esibendosi, tenendo corsi e workshop; una missione d’amore al femminile che culmina nella Rollettes Experience, un raduno che dà il benvenuto a ragazze da ogni parte del mondo, per vivere un weekend a Los Angeles dove ognuna può sperimentare che insieme si è davvero più forti: “Quest’anno abbiamo accolto 175 persone da 12 Paesi, compresa l’Italia. Ci sono state lezioni di ballo, di trucco, conferenze”, ha detto Chelsie Hill.

“Tutto questo non riguarda solo la danza, è costruire vere amicizie, un gruppo che ridefinisce cosa significa essere forti, femminili, resilienti. È incoraggiare gli altri a vivere la vita che vogliono vivere”. Mettersi in movimento, con la forza di volontà, è il primo… passo. Fa riabilitazione, viene a sapere di altre ballerine nelle sue condizioni, si mette in contatto con Auti Angel, professionista della danza anche lei paralizzata e decide di fare dei video tutorial per insegnare a ballare a chi è sulla sedia a rotelle. “Ce ne sono tantissimi per i normodotati, perché non dovrei farne uno io?”, si è chiesta e così ha ricominciato a far volare il suo sogno di bambina. Viva Chelsie Hill!

 

Ti potrebbe interessare anche: I supereroi si calano dal tetto dell’ospedale per fare una sorpresa ai bimbi malati