Tecnologia

Come posizionarsi su Google: l’importanza della SEO Local

La visibilità della tua azienda sui motori di ricerca passa attraverso un’accurata strategia SEO: ecco tutto quello che c’è da sapere e come poter adattare il tuo sito web

Oggi si parla molto di strategie SEO, ma non tutti sanno di cosa si tratta. Partiamo dalle base: SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization, ovvero ottimizzazione per motori di ricerca. La maggior parte delle necessità degli utenti passa infatti attraverso i motori di ricerca: posizionarsi per le parole chiave di riferimento ti aiuterà a guadagnare un enorme mole di clienti. 

Può essere stabilita una strategia SEO anche per esercizi commerciali di quartiere o per attività che operano in una ristretta area geografica. L’esperienza, infatti, suggerisce che gli esercizi di quartiere che si pubblicizzano tramite canali digital riescono a fare quel “salto di qualità” spesso auspicato. L’assenza di strategie strutturate da parte dei competitors rende il lavoro assolutamente più facile. 

Una strategia SEO può naturalmente essere implementata da chiunque: è importante sempre immedesimarsi nel ruolo dell’utente/cliente e comprendere i suoi bisogni. Tuttavia esistono determinate figure professionali specializzate nell’ottimizzazione on-page e off-page. Sono i SEO Specialist, liberi professionisti che spesso collaborano con Web Agency del territorio, come – ad esempio – Rekuest Web Agency (https://www.rekuest.com/).

Per iniziare a conoscere il mondo della SEO Local, iniziamo ad elencare i principali strumenti su cui si andrà a intervenire.

Google My Business e Google Maps

Una delle prime cose da tenere in considerazione è la creazione di una scheda su Google My Business: si tratta di un servizio gratuito offerto ad imprese ed esercizi commerciali per facilitare i contatti con il pubblico. La scheda My Business compare in genere al lato della pagina quando si effettua una ricerca specifica. 

Compilare tale profilo permette di inserire le foto dell’attività, indirizzo, numero di telefono, orari di apertura e sito web. Se i clienti sono la tua vetrina, poi, My Business permette anche di raccogliere recensioni per aiutare gli utenti a scegliere in maniera consapevole. 

Iscrivendosi a My Business la tua attività comparirà anche su Google Maps, il navigatore targato Google. Se un utente è alla ricerca, ad esempio, di un bar in una determinata zona, fra i risultati di ricerca potrà apparire il tuo esercizio. 

Sito web ottimizzato

Il secondo passo da fare riguarda la creazione di un sito web ex-novo o l’ottimizzazione di un portale vecchio. Avere un sito web aiuta a raccogliere contatti in maniera gratuita, a proporre ulteriori informazioni su servizi e listino prezzi e a posizionarsi per le parole chiave di tuo interesse. Se lo riterrai potrai anche aprire una sezione dedicata al blog, in cui offri materiale informativo che potrebbe interessare la tua clientela. Se la tua attività lo permette, puoi raccogliere anche prenotazioni e recensioni. Il sito web ti aiuterà a guadagnare visibilità per gli utenti della tua area geografica, siano essi residenti o di passaggio.