People

Cosimo rider a 70 anni per arrivare a fine mese: “Andrò avanti finché potrò”

Cosimo De Blasi ha quasi 70 anni e da un anno fa il rider. Ogni giorno, se c’è il sole e se piove, Cosimo fa le consegne a domicilio per le pizzerie, i ristoranti e le paninoteche di Brindisi. “Forse sono il più anziano d’Italia”, ha detto ironico a Repubblica. L’uomo nonostante l’età, lavora sia a pranzo che a cena: dalle 12 alle 15, per poi tornare per il turno serale dalle 18 alle 23. Così a bordo della sua vecchia Fiat Multipla si avvia per la città a consegnare cibi e bevande ai clienti. “Percepisco la pensione minima, prendo circa 500 euro al mese – ha spigato l’anziano in merito al motivo che lo ha spinto a lavorare ancora nonostante l’età pensionabile – e non riesco ad arrivare a fine mese. Questo lavoro mi permettere di arrotondare e pagare le spese”. Alla moglie manca ancora qualche anno per arrivare alla pensione, e i due sino a un anno fa vivevano solo con 500 euro al mese.

Cosimo ha imparato questo mestiere grazie a suo figlio. E’ stato lui infatti che lo ha iscritto alla piattaforma per le consegne e a spiegargli come funzionava. Anche lui fa il rider, e lo fa anche l’altra sua figlia a Napoli. “Se va bene riesco a portare a casa circa 700 euro al mese – ha spiegato ancora l’anziano – ora purtroppo i rider sono aumentati e quindi le consegne sono diminuite. Più siamo, meno guadagniamo. Il sabato e la domenica si lavora di più. Non ci sono alternative, soprattutto alla mia età. Ormai questo è diventato un lavoro a tutti gli effetti e dovrebbe essere regolamentato e servirebbero maggiori tutele”.

“Non so per quanto ancora potrò farlo – ha aggiunto ancora – ma sino a quando avrò la salute non mi fermerò. A volte mi sento un po’ stanco, ma poi mi faccio coraggio e vado avanti. Qui con gli altri ragazzi siamo diventati una famiglia. E tutti mi chiamano nonno”.

Ti potrebbe interessare anche: Tragedia in fabbrica, Luana muore a soli 22 anni: “Era diventata mamma da poco”