Trend e Innovazione

Creathon: il futuro del passato

Si è da poco conclusa a Lucca la terza edizione del Creathon”, maratona  della creatività interdisciplinare. Una 24 ore no-stop per mettere a punto progetti caratterizzati da un elevato tasso di innovazione nell’ecosistema turismo&cultura. Il concorso internazionale rientra nella tipologia di eventi Hackathon, maratone finalizzate alla costruzione di progetti a tema in un tempo predefinito, tipicamente della durata di 24 ore o multipli.

Le regole di  Creathon

Creathon nasce per valorizzare la multidisciplinarietà: informatici, startuppers, designer, sviluppatori di app, grafici, ingegneri elettronici, operatori dei beni culturali, architetti ed altri soggetti portatori di competenze futuribili si accorpano in mini-team multi-skill (massimo tre elementi) per elaborare ciascuno un progetto pensato per impattare la filiera del consumo dei beni culturali implementandone ed innovandone i criteri canonici di fruizione.

Creathon è stata organizzata da Promo PA Fondazione con la collaborazione del Polo Tecnologico Lucchese e la partnership di Samsung Electronics Italia. La partecipazione al contest è gratuita previa selezione a cura di una Giuria Tecnica che valuta i curricula inviati on-line.

Al raggiungimento della dead-line la Giuria Plenaria  definisce i 3 vincitori ai quali, in questa edizione, è andata in premio una somma in denaro, un tablet Samsung, ma soprattutto la chance di mettere a punto e perfezionare il proprio business plan con docenti e tutor del Polo Tecnologico Lucchese.

Creathon e LuBec

L’hackathon dell’innovazione è uno degli eventi di LuBeC 2016 che giunto alla XII edizione è divenuto un appuntamento imprescindibile per la community della cultura, un cantiere aperto dove sono protagonisti business e digital technology e si confrontano esperienze europee di fruizione dei beni culturali. L’attenzione con cui i numerosi media-partners seguono i giorni di LuBeC ricade anche su Creathon facendone una delle vetrine di maggior prestigio per startuppers e creativi che intendano imprimere un’accelerazione operativa ai loro progetti, visioni del futuro dove la digital technology incontra la storia e le sue tracce.

 

Scrivi un tuo commento

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top