Guide

Crescita professionale, come comportarsi con un capo difficile

Sul posto di lavoro il rapporto con i nostri superiori e con il tanto famigerato capo a volte non è sempre rose e fiori. Esistono infatti figure professionali più importanti di noi che per un motivo o per l’altro sono difficili ma nonostante questo non possiamo fuggire dal confronto, specialmente se si tratta del nostro capo. Non è mai facile trovare il modo giusto per comportarsi con questo tipo di persone visto che in fin dei conti sono loro ad influenzare in modo importante il nostro destino all’interno dell’azienda. Una mossa sbagliata, una parola di troppo oppure un atteggiamento che va a cozzare con un capo difficile possono risultare fatali per la nostra carriera e magari anche per la nostra permanenza in quell’ambiente di lavoro. Nella vita avremo sempre a che fare con un superiore e quindi prima si capisce come agire in questi casi e prima si arriva all’eventuale soluzione del problema. Ne va della nostra carriera e del nostro benessere lavorativo. Ma come ci si comporta davvero con un capo difficile? Non è impossibile trattare con questo tipo di persone ed esistono alcuni accorgimenti che vi permetteranno di superare anche le situazioni più difficili. Ecco alcuni consigli su come agire quando ci troviamo di fronte un capo difficile.

VITA DA UFFICIO: Le 5 cose che vorresti dire al tuo capo (e non puoi!)Non siate emotivi e provate ad anticipare i problemi

Se avete a che fare con un capo difficile, è probabile che le discussioni siano frequenti e all’ordine del giorno. Se si tratta di momenti di confronto sull’attività lavorativa, cercate sempre di non essere emotivi, anche se dall’altra parte trovate un interlocutore che si lascia andare. Ricordate che alla fine lui è sempre il capo e voi dovete cercare di preservare la vostra posizione: non alzate la voce, non abbiate atteggiamenti ostili in modo che qualsiasi tipo di comportamento del genere non possa essere usato contro di voi. Se notate che l’ambiente e la discussione si sta scaldando, fate un respiro profondo e provate sempre a rimanere calmi. Nel caso in cui notiate che la situazione sta degenerando, provate a posporre la discussione in un secondo momento in cui gli animi si siano calmati. Se poi siete consapevoli che il vostro capo è un tipo difficile, cercate di giocare d’anticipo: se pensate che possa esserci una situazione problematica durante il lavoro, fate qualche mossa preventiva e provate a far sì che questa non si verifichi. Giocare d’anticipo potrebbe darvi la possibilità di evitare di arrivare allo scontro.

Sii professionale e preparati a lavorare sotto pressione

Se sapete già di avere un capo difficile, vi renderete facilmente conto del fatto che lavorare sotto pressione sarà all’ordine del giorno: per un motivo o per l’altro, sarete sempre sotto la lente d’ingrandimento e il vostro lavoro verrà passato ai raggi X quindi cercare sempre di fare del vostro meglio e di non dare adito ad alcun tipo di discussione. La professionalità alla lunga viene apprezzata da tutti, anche dal capo più difficile. Non dimenticate mai di fare il vostro lavoro nel modo migliore possibile.