Guide

Crescita professionale, come migliorare le tue capacità di problem solving

Risolvere i problemi sul luogo di lavoro è una delle attività che almeno una volta tutti ci troveremo a dover svolgere. Affrontare le situazioni più spinose e trovare una via d’uscita che sia soddisfacente e che permetta all’attività che stiamo svolgendo di proseguire fa parte della routine professionale di ognuno di noi. Avere buone capacità di Problem solving è sicuramente una caratteristica che molti datori di lavoro ricercano tra le nuove risorse e in numero sempre maggiore di annunci di lavoro si può notare come questa qualità sia tra le skills richieste. Il Problem solving è sicuramente una capacità che può fare la differenza in diverse situazioni e che è sempre apprezzata, sia nei leader che nei collaboratori all’interno di una realtà aziendale articolata. Non si tratta per forza di una capacità innata ma invece si può definire più come un qualcosa che si può coltivare e migliorare con il tempo, anche grazie alle esperienze quotidiane con cui dobbiamo fare i conti. Esistono quindi dei metodi efficaci per poter migliorare le proprie capacità di Problem solving in modo da riuscire a districare le situazioni più problematiche in modo più rapido e puntuale. Ma quali sono le strategie migliori per aumentare le proprie capacità di Problem solving? Abbiamo deciso di raccogliere in questo articolo alcune utili indicazioni a questo proposito.

problemi-sul-lavoro-conseguenzeIndividuare le cause del problema e definire l’approccio migliore

Quando ci si trova a dover affrontare una situazione problematica è sempre bene analizzarla a fondo per cercare di definirne le cause. Una volta studiato il problema in modo analitico, saremo pronti a definire in che modo approcciarlo per cercare di risolverlo.  Per fare questo bisogna cominciare ad approcciare il problema ponendoci delle semplici domande, come ad esempio dove è successo, come è successo, quando è successo, con chi è successo e perché è successo. Definire in modo chiaro l’atteggiamento con il quale dobbiamo porci nei confronti del problema ci aiuterà non poco ad arrivare ad una soluzione. Cercare di definire l’approccio dopo aver individuato le cause del problema può essere molto utile a noi stessi per capire realmente il nostro grado di comprensione di questo e in secondo luogo anche per stabilirne la priorità. A volte infatti ci troviamo a fare i conti con problemi che sono meno importanti di altri e che possono essere in quel momento trascurati. Una scala delle priorità a questo scopo può esserci di grande aiuto.

carriera nel problem solvingTrovare la soluzione migliori e le eventuali alternative

Una volta definito e analizzato a fondo il problema, il passo successivo è quello più importante, vale a dire trovare una soluzione efficace. Ricordiamoci che non sempre esiste una sola soluzione valida ed efficace e per questo nella ricerca di un modo per superare la nostra situazione problematica dobbiamo metterci nella condizione di analizzare a fondo anche tutte le alternative che potrebbero esserci. Una volta elaborato un piano risolutivo che riteniamo efficace, nel quale sono state inserite anche tutte le valide alternative, seguito il processo di esecuzione e controlliamo che tutto vada per il meglio.
Leggi anche: Summit OBE 2018, l’evento dedicato al Branded Entertainment