Lavoro

Crescita professionale, Politecnico di Torino e Michelin insieme per formare Operation Manager

Il Politecnico di Torino e Michelin Italia decidono di fare network per cercare di formare le figure professionali del futuro e lanciano il primo Master “Smart – state of the art manufacturing”, un percorso formativo che nasce con l’intento di dare le giuste conoscenze ai cosiddetti “Operations manager”, professionisti che potranno essere inseriti in tutta la catena di valore aziendale – Ambiente e Prevenzione, Information Technology, Manufacturing, Manutenzione, Organizzazione industriale, Qualità, Supply Chain – che include processi innovativi, tecniche avanzate di progettazione assistita e sistemi di controllo, pilotaggio ed analisi di veicoli da lavoro modulari, con particolare riferimento al risparmio energetico. “Il percorso formativo del Master in Alto Apprendistato è stato ideato e sviluppato in stretta collaborazione con Michelin al fine di formare una nuova generazione di specialisti che possano essere parte attiva nell’evoluzione continua verso l’Industria 4.0. L’alternanza tra aula e azienda permetterà ai partecipanti di poter approfondire in modo consapevole le tematiche che dovranno affrontare nello sviluppo del project work individuale”, commenta il professor Maurizio Schenone, coordinatore del Master “Smart – state of the art manufacturing”. La qualità del nostro personale, riconosciuta a livello internazionale, è elemento imprescindibile per alimentare l’innovazione e l’eccellenza operativa che ci contraddistinguono – dichiara Simone Miatton, Presidente Michelin Italiana – Per questo motivo abbiamo accolto con entusiasmo la possibilità di collaborare con il Politecnico di Torino per creare un programma di alta formazione in aula e in azienda che, grazie alla varietà dei temi affrontati, permetterà ai giovani talenti di essere protagonisti da subito nell’implementazione delle nuove tecnologie che caratterizzano l’importante programma di investimenti che stiamo realizzando nell’ottica della Industria 4.0”. Andiamo ora ad analizzare nel dettaglio qual è l’offerta professionale proposta dal Politecnico di Torino e da Michelin Italia.

Master-politecnico-michelin

Il percorso formativo nel dettaglio

In partenza il prossimo ottobre, il percorso prevede 24 mesi di formazione che si divideranno tra l’Ateneo e l’azienda; si tratta di un Master in Alto Apprendistato, che prevede quindi l’assunzione dei 13 partecipanti, che non abbiano ancora compiuto 30 anni, da parte di Michelin Italiana prima dell’inizio del Master.

Master-politecnico-michelin

I promotori del Master

A fare sinergia per questo Master, come detto in precedenza, due realtà leader nei propri ambiti di competenza, il Politecnico di Torino e Michelin Italia. è una delle principali aziende mondiali produttrici di pneumatici. Fondata nel 1889, l’azienda ha una settantina di stabilimenti produttivi dislocati nei 5 continenti che producono 180 milioni di pneumatici ogni anno ed è presente commercialmente in oltre 170 paesi del mondo con una quota del mercato mondiale pari al 20%. Il Politecnico di Torino è una università statale italiana, specializzata per gli studi di ingegneria e architettura, che ha sede nel capoluogo piemontese. Il Politecnico di Torino ha sedi sul territorio del capoluogo piemontese e una rete di poli tecnologici in Piemonte e Valle d’Aosta. La sede principale è la Cittadella Politecnica che parte da corso Duca degli Abruzzi e comprende tutto l’insediamento di corso Castelfidardo e via Boggio in cui trova collocazione il Business Research Center l’area dedicata ai partenariati con le aziende.

Leggi anche: Lavoro, la crescita professionale è il primo obiettivo degli italiani