Mass Media

Crisanti e la villa del ‘600: “Ho casa a Londra in uno dei quartieri più cari del mondo”

Andrea Crisanti finisce suo malgrado in una furiosa bufera social a causa delle sue dichiarazioni. Il microbiologo dell’Università di Padova annuncia infatti di aver acquistato insieme alla moglie una villa storica del ‘600 in provincia di Vicenza, dal valore di 2 milioni di euro. Rivelazione che gli costa migliaia di messaggi di critiche e di insulti, anche pesanti. Ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo, Crisanti prova a smorzare le polemiche a modo suo, dichiarando di avere una casa da anni in uno dei quartieri di Londra più costosi al mondo. Insomma, con la pandemia lui non ci avrebbe guadagnato un euro.

Andrea Crisanti

“Lei è finito in una specie di bufera mediatica nelle ultime ore, secondo noi ingiustamente. L’hanno accusata, soprattutto i no vax, di aver fatto i soldi con la tragedia del Covid. Le voglio chiedere provocatoriamente se il denaro per questo immobile ce l’ha perché ha evaso il fisco, ha preso fondi neri o ha rubato?”, domanda Lilli Gruber al suo ospite.

“L’ho preso perché ho lavorato. Ho una casa a Londra da anni in uno dei quartieri più cari del mondo che è Chelsea. – replica subito deciso Andrea Crisanti – Quindi non è che dovevo aspettare il Covid per avere successo professionale ed economico. Comunque questa cosa mi ha fatto obiettivamente un po’ dispiacere e mi ha anche ferito. Perché obiettivamente non ho preso un singolo centesimo per il Covid”, si difende il microbiologo.

“Però poi ho un attimo pensato a questa cosa. E ho riflettuto che questo è veramente un segno di un grande malessere sociale. – si sfoga ancora Crisanti – Perché, se le persone pensano che il successo professionale e il successo economico lo possano derivare soltanto da queste cose, evidentemente sono persone che non hanno speranza. Sono persone che non riescono a capire che con l’impegno e con la volontà si riescono ad ottenerle. Penso che ciò sia dovuto in parte a questa mancanza di ascensore sociale. Per cui praticamente queste persone si sentono senza speranza. Penso che questa bufera mediatica sia il segno di un grande malessere sociale che poi nutre il populismo”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Andrea Crisanti compra una villa da 2 milioni di euro in Veneto

Torna su