Interni

Da Di Maio alla Bonino, la lista dei vip fuori dal Parlamento

Il dato fondamentale delle ultime elezioni politiche è sicuramente la vittoria del centrodestra e la storica affermazione di Fratelli d’Italia, il partito guidato da Giorgia Meloni che ora probabilmente diventerà il nuovo presidente del Consiglio italiano. Ma a fare notizia è anche la lunga lista di parlamentari vip che non sono riusciti ad ottenere una poltrona. Il nome più gettonato è quello di Luigi Di Maio. Ma anche Vittorio Sgarbi è stato battuto da Pierferdinando Casini. Per non parlare di mezzo Pd e di Emma Bonino, rimasti tutti a bocca asciutta.

Di Maio e Bonino fuori dal Parlamento

L’elenco dei politici famosi trombati nelle urne non può che cominciare con Luigi Di Maio. L’ormai quasi ex ministro degli Esteri aveva compiuto lo strappo dal M5S soltanto pochi mesi fa, convinto in questo modo di conquistarsi almeno una poltrona per sé e forse per qualche fedelissimo. E, invece, Di Maio è stato clamorosamente sconfitto in un collegio uninominale di Napoli proprio dal contiano Sergio Costa. Beffa nella beffa per lui è che il suo partito, Impegno civico, non è arrivato neanche all’1%, non consentendogli dunque di rientrare in Parlamento nemmeno con la quota proporzionale. Ma non solo, perché il suo alleato Bruno Tabacci è stato l’unico a farcela.

Discorso molto simile per Emma Bonino. La leader di Più Europa aveva mollato Carlo Calenda per sposare l’alleanza col Pd, convinta così di riservarsi una poltrona. E, invece, è stata battuta a sorpresa dalla candidata del centrodestra nel collegio romano dove si è presentata. Magra consolazione è quella però di aver battuto proprio Calenda, piazzatosi terzo. Ma la doccia fredda per la Bonino arriva dal risultato del suo partito Più Europa che non supera la soglia di sbarramento del 3% lasciando dunque a casa l’ex esponente Radicale.

Anche Vittorio Sgarbi deve dire addio forse per sempre ad un seggio in parlamento, sconfitto nettamente da Pierferdinando Casini nel collegio di Bologna. Il vero sconfitto di questa tornata elettorale è però il Pd che perde per strada diversi vip. Emanuele Fiano sconfitto da Isabella Rauti a Sesto San Giovanni. Andrea Romano che perde a sorpresa nella ‘sua’ Livorno. Andrea Marcucci sconfitto in Toscana. Monica Cirinnà battuta a Fiumicino. Anche Carlo Cottarelli prende una bastonata da Daniela Santanchè, ma l’economista si salverà con il paracadute del proporzionale. Fuori dal Parlamento infine anche Simone Pillon della Lega e Gianluigi Paragone di Italexit.

Potrebbe interessarti anche: Elezioni 2022, Luigi Di Maio non ce la fa e resta fuori dal parlamento

Torna su