Interni

Da “inpiegato” a presidente della Camera: i social esplodono per la grammatica di Lorenzo Fontana

Un errore ortografico di qualche anno fa non risparmia le critiche al neo eletto presidente della Camera, Lorenzo Fontana. In un documento della Camera dopo le elezioni politiche del 4 marzo 2018 il leghista aveva scritto nella dichiarazione delle cariche ricoperte e delle funzioni svolte al momento dell’elezione ‘inpiegato’ con la n e non con la m com’è la versione corretta in italiano. E non una, ma ben due volte. (Fonte: Agenzia Dire)

Non si sono fatte attendere le sottolineature e il vero e proprio dileggio sui social per il presidente della Camera, che il presidente Pd della Campania, Vincenzo De Luca, ha definito un “troglodita” non tanto circa la sua capacità espressiva, quanto per le sue idee e uno al cui confronto “Ferdinando di Borbone era un rivoluzionario”.

Torna su