Interni

Dal corteo di bare alla festa, le foto della nuova vita di Bergamo

Poco più di un anno fa, la sera del 18 marzo 2020, i social italiani venivano colpiti allo stomaco dalle immagini, agghiaccianti, delle bare che sfilavano per le strade di Bergamo, città diventata simbolo della lotta al Covid-19. Tanti erano i morti, che per loro non c’era più posto, con i mezzi militari costretti a caricarne le spoglie per dar vita a un drammatico corteo lungo le vie, per portare le vittime della pandemia verso gli inceneritori. Ieri, con la vittoria degli Azzurri, quegli stessi quartieri si sono finalmente colorati a festa, regalando una delle istantanee più toccanti di Euro 2020.

Dal corteo di bare alla festa, le foto della nuova vita di Bergamo

Quella stessa strada immortalata da un residente mentre i mezzi blindati dell’esercito portavano via chi non ce l’aveva fatta è stata nuovamente fotografata, ma stavolta inondata di persone in festa per la vittoria dell’Italia di Roberto Mancini agli Europei di calcio 2020. Il confronto con quanto successo qualche mese prima è scattato, ovviamente, automatico.

“Bergamo, via Borgo Palazzo. Magari non vi dirà nulla ma è la strada dove poco più di un anno fa sfilavano i camion militari carichi di bare — è uno dei post che accompagna la foto condivisa su Facebook — Ieri sera, invece, solo caroselli che festeggiavano la vittoria. E il riscatto. È bello, è bellissimo”.

Tanti gli italiani che hanno scelto proprio questo scatto per celebrare il trionfo di Donnarumma, Chiellini & co. Una foto che racconta, da sola, il riscatto di una nazione e di una città finite in ginocchi ma capaci di rialzare con orgoglio, ancora una volta, la festa. E anche se l’incubo Covid non è del tutto alle spalle, quelle persone in festa lì dove erano sfilate le bare nel silenzio non possono che scaldare il cuore.

Ti potrebbe interessare anche: Legge contro gli omosessuali, Salvini difende Orban: “Ogni Stato è libero, no a intromissioni”