People

Di Battista, ma che fine ha fatto il libro su Bibbiano che doveva “fare luce”?

Si torna a parlare del caso di Bibbiano dopo che ieri è stata fissata per il 30 ottobre l’udienza preliminare per le 24 persone per cui la Procura di Reggio Emilia, con il pm Valentina Salvi che ha coordinato le indagini del nucleo investigativo dei carabinieri, ha chiesto il rinvio a giudizio. E sul web ha iniziato a rimbalzare insistente una domanda: ma che fine ha fatto il libro di Alessandro Di Battista su Bibbiano? L’ex deputato del MoVimento 5 Stelle – poi falegname e ora imprenditore del car sharing – lo aveva annunciato nel luglio 2019, quando l’inchiesta non era stata ancora chiusa e aveva fatto sapere della sua collaborazione con Fazi Editore.

Aveva scritto, baldanzoso: “In tal senso vi annuncio che presto (vi terrò aggiornati) uscirà un libro sullo scandalo di Bibbiano e sarà il primo libro frutto della mia collaborazione con Fazi. Ci è sembrato doveroso approfondire questo scandalo anche perché abbiamo registrato un silenzio assordante da parte del 90% del sistema mediatico nazionale. Tuttavia il libro su l’inferno di Bibbiano sarà solo l’inizio. Vogliamo dare spazio a nuovi autori e a nuove idee”. Menomale che ha scritto “presto”, e soprattutto che ci avrebbe pensato lui a portare luce in questo caso così ombroso.

Secondo le intenzioni del Dibba – come ricorda nextquotidiano – questo sarebbe stato il primo tomo frutto della sua collaborazione con l’editore e “un doveroso approfondimento” di questo “scandalo, anche perché abbiamo registrato un silenzio assordante da parte del 90% del sistema mediatico nazionale”. Intanto, però, è passato un anno da quando Di Battista ha iniziato a occuparsi della saggistica della casa editrice Fazi. Aveva pronto un libro su Bibbiano (“uscirà presto”) e poi su geopolitica, bancocrazia e sondaggiocrazia. Ma…

“La consulenza è finita. Non è uscito nulla”. Ieri è arrivato anche un annuncio da parte di Thomas Fazi, figlio di Elido: “La consulenza con Di Battista si è conclusa”. Quindi niente più libro su Bibbiano per Dibba. In compenso, ha scritto ieri MF, Dibba la creazione di una piattaforma nazionale di car sharing…

 

Ti potrebbe interessare anche: Salvini sfotte i parenti delle vittime che lo criticano per la passeggiata-spot sul ponte