Esteri

Ucraina, Di Maio accusa Putin: “Non vuole la pace”

Luigi Di Maio nuovamente a muso duro contro Vladimir Putin. Il ministro degli Esteri stavolta non arriva certo a dichiarare che il presidente russo è peggiore di un animale, come aveva fatto qualche giorno fa. Ma rilascia comunque dichiarazioni pesanti durante la sua visita in Moldova. In pratica, secondo il ministro pentastellato, è Putin a non volere la pace. E, finché non accetterà di sedersi al tavolo della trattativa, le sanzioni contro la Russia aumenteranno, minaccia Di Maio.

Luigi Di Maio e Vladimir Putin

Le trattative di pace sono “in salita, nonostante le aperture del presidente ucraino Zelensky sulla Nato e le questione territoriali di Donbass e Crimea, ma Putin non sta dimostrando di volere la pace. – dichiara Di Maio – Noi continueremo a parlare con i più importanti attori internazionali. Uno di questi siamo noi come Ue, ma anche con gli Stati Uniti. – prosegue – Allo stesso tempo continueremo a parlare con Turchia, Cina e Israele, perché sono Paesi che possono avere un ruolo importante come attori terzi per raggiungere una mediazione”.

VLADIMIR PUTIN e LUIGI DI MAIO

“Non ci fermeremo con le sanzioni contro l’economia di Putin, finché Putin non si siederà al tavolo per un accordo di pace – minaccia ancora il ministro degli Esteri – Anche in queste ore abbiamo visto bombe su civili e ospedali. Abbiamo visto bombardamenti a 10 chilometri dal confine con l’Unione europea. Noi non cederemo alle provocazioni di Putin, noi continueremo a cercare una strada diplomatica”, apre poi uno spiraglio.

“La nostra priorità deve andare sui cessate il fuoco locali, ma non in orario d’ufficio, di 8-9 ore, ma per un periodo consono per evacuare i civili. – questa la sua proposta – Potremmo arrivare in Europa a cinque milioni di cittadini ucraini rifugiati e ciò rappresenta la più grande crisi umanitaria che l’Europa abbia vissuto dalla seconda guerra mondiale. Ci sono anche italiani che sono ancora bloccati in alcune città ucraine. Continueremo a lavorare per portarli via, ne abbiamo già salvati oltre 200”, conclude.

Potrebbe interessarti anche: Di Maio: “Un abisso tra Putin e gli animali, quello atroce è lui”

Torna su